Davide Rigon (Minardi/GP Racing), ottenuta la sua prima vittoria a Magny-Cours, si è ripetuto a soli sette giorni di distanza in gara 1 al Mugello: ora il veneto guida sempre più nettamente il campionato dell'Euroseries 3000. Sulla pista toscana Rigon, partito in pole position, non ha avuto rivali, precedendo al termine di 4.253 Alx Danielsson. Lo svedese dell'Elk Motorsport ha tentato con la sua solita grinta di agguantare il leader Rigon, dovendosi però alla fine accontentare del secondo gradino del podio. Podio che ha visto salire anche Diego Nunes, a completare l'ottimo risultato del team Minardi/GP Racing. Il brasiliano, autore di alcuni sorpassi, si è anche aggiudicato il punto supplementare per il giro più veloce, ottenuto in 1'40''240.

 

A ridosso del podio è terminato il bulgaro Vladimir Arabadzhiev (Auto Sport Racing), che ha preceduto il debuttante Ananda Mikola, quinto al traguardo con la vettura della G-Tec. Luiz Razia (Fisichella Motorsport), Sebastian Merchan e Mehdi Bennani (entrambi portacolori della Elk Motorsport) completano i piloti andati a punti. Giornata no in Toscana per Oliver Martini. Il romagnolo dell'RC, terzo tempo in prova, è partito male ed è uscito da solo alla Bucine mentre stava recuperando sui primi. In classifica generale dell'Euroseries Rigon ha ora 49 punti, davanti al compagno di squadra Nunes (39) e Danielsson, a quota 31. Seguono Razia (27) e Martini (24).

 

Davide Rigon (Minardi/GP Racing): “Credevo di essere partito male, ma anche i miei diretti avversari non sono scattati bene al via. Così sono riuscito a mantenere la testa della gara. Con il gran caldo i motori non giravano al massimo. Mi sono reso conto strada facendo di avere del margine sugli inseguitori, che alla fine ho amministrato al meglio sino alla bandiera a scacchi.”

 

Alx Danielsson (Elk Motorsport): “Non conoscevo la pista del Mugello, particolarmente impegnativa. Rispetto alle prime libere i progressi sono stati notevoli. Ma per vincere qui dobbiamo ancora lavorare sodo.”

 

Diego Nunes (Minardi/GP Racing): “Sono stato autore di una brutta partenza. Poi ho recuperato ed ho compiuto alcuni buoni sorpassi. Nel finale con Rigon e Danielsson eravamo più o meno ad armi pari. Ed i distacchi sono rimasti immutati.”

 

CLASSIFICA GARA 1

 

1.Davide Rigon – Minardi Team by GP Racing – 23’40’’918

2.Alx Danielsson – Elk Motorsport – a 4’’253

3.Diego Nunes – Minardi Team by GP Racing – a 6’’330

4.Vladimir Arabadzhiev – Auto Sport Racing – a 20’’708

5.Ananda Mikola – G-Tec – a 21’’869

6.Luiz Razia – Fisichella Motor Sport – a 22’’903

7.Sebastian Merchan – Elk Motorsport – a 40’’397

8.Mehdi Bennani – Elk Motorsport – a 41’’137

 

9.Gian Domenico Sposito – G-Tec – a 53’’803

 

10.Francesco Dracone – 2G Racing – a 1’’1’’229

 

11.Omar Leal – Engineering Durango – a 1’13’’718P

 

12.Andrea Fausti – Facondini racing – a 1’48’’145

 

13.Oliver Martini – R.C. Motorsport – a 8 giri

 

Giro veloce: Diego Nunes (Minardi/GP Racing) – 1’40’’240


Stop&Go Communcation

Davide Rigon (Minardi/GP Racing), ottenuta la sua prima vittoria a Magny-Cours, si è ripetuto a soli sette giorni di distanza […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/rigon-copia.jpg Mugello: Gara 1, Davide Rigon bissa subito Magny Cours …