Un finale a sorpresa per il Campionato Italiano Formula ACI-CSAI Abarth. Il russo Denis Nagulin, per la prima volta in pista con i colori di Cram Motorsport ha vinto l’ultima gara stagionale dopo che Simone Iaquinta, in testa per buona parte della gara, ha accusato problemi tecnici che l’hanno costretto a rientrare prima ai box poi a fermarsi in prima variante a causa della rottura del cavo dello sterzo.

Seconda posizione per il caparbio neo campione italiano Alessio Rovera, partito dal fondo dello schieramento e rimontato sino al secondo gradino del podio. Terzo sul traguardo Dario Orsini che però, dopo le verifiche tecniche, è stato escluso dalla classifica per una non conformità tecnica della sua Tatuus.

Così il terzo posto è andato al moscovita Vitaly Larionov, che si è confermato in terza piazza dopo gara 2. Alle sue spalle il suo compagno di team e connazionale Sergey Trofimov, vincitore nel trofeo Nazionale Formula ACI-CSAI Abarth. Solo quinto Michele Beretta, costretto a partire dalla corsia box dopo che la sua macchina non è partita nel giro di formazione dalla seconda piazzola in griglia.

Il lecchese di Euronova, a causa della debacle di Iaquinta è riuscito lo stesso a conquistare la seconda posizione in classifica generale dietro a Rovera e davanti a Iaquinta, De Moraes e Orsini. Sesta posizione in gara per il driver di Tomcat Racing, Gianmarco Maggiulli che ha messo in scena una bellissima lotta con Sabino De castro.

A chiudere la top ten Giorgio Alberto Mandozzi (SG Motors) e Lukas De Moraes (Facondini Racing). Sfortunato, invece, Alex Perullo (Technorace), colpito da De Moraes nel corso del secondo giro alla prima variante.


Stop&Go Communcation

Un finale a sorpresa per il Campionato Italiano Formula ACI-CSAI Abarth. Il russo Denis Nagulin, per la prima volta in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/nagulin100jhgj.jpg Monza, Gara 3: Nagulin vince l’ultima gara del 2013