È Pal Varhaug ad aggiudicarsi Gara 2 dell’Auto GP World Series sul circuito di Monza. Il pilota norvegese ha avuto la meglio sugli avversari in una corsa davvero spettacolare, balzando in testa con un pit-stop impeccabile compiuto dal debuttante team Virtuosi UK alla fine del settimo giro.

Da quel momento Varhaug è riuscito a costruire un margine di vantaggio che gli ha permesso di controllare agevolmente la situazione e conquistare la leadership del campionato con 38 lunghezze, a pari punti del vincitore di ieri Adrian Quaife-Hobbs (3°).

Alle sue spalle, però, la bagarre è stata veramente incandescente: alla fine ad aggiudicarsi la piazza d’onore è stato un ottimo Chris van der Drift, davanti al già citato Quaife-Hobbs, che partiva ottavo in base all’inversione della griglia. Nelle ultime curve l’inglese ha dovuto resistere alla pressione di uno scatenato Sergey Sirotkin, che da 14° allo start ha recuperato fino ai margini della zona podio, confermando un passo-gara davvero entusiasmante.

In bagarre al vertice c’erano anche i nostri Sergio Campana e Giacomo Ricci, ma al decimo passaggio l’emiliano è arrivato lungo alla prima staccata, saltando sui dissuasori di gomma nella via di fuga e andando a speronare l’incolpevole driver milanese. Campana non ha però potuto nemmeno scontare la sanzione di drive-through rimediata, dato che solo un giro dopo è stato tamponato da Victor Guerin. Il brasiliano ha perso l’ala anteriore, in un week-end d’esordio senza dubbio poco fortunato.

Nonostante un avvio non impeccabile dalla pole-position e un dritto, Antonio Spavone ha ottenuto un buon 5° posto con la Euronova. Dietro di lui Max Snegirev (6°), il quale non ha avuto fortuna nell’anticipare il cambio gomme rispetto agli avversari mentre era al comando.

Costretto al ritiro Daniel De Jong, protagonista di ripetuti “lunghi” in frenata (probabilmente a causa di qualche problema tecnico), per poi danneggiare l’alettone anteriore nella ghiaia della Variante Ascari.

Prossimo appuntamento per l’Auto GP il 1° aprile a Valencia, sempre al fianco del WTCC.

Classifica

01. Pal Varhaug – Virtuosi UK – 14 giri
02. Chris van der Drift – Manor MP Motorsport – +3.519
03. Adrian Quaife-Hobbs – Super Nova – +4.445
04. Sergey Sirotkin – Euronova Racing – +4.520
05. Antonio Spavone – Euronova Racing – +9.839
06. Max Snegirev – Campos Racing – +12.332
07. Adderly Fong – Ombra Racing – +20.060
08. Giancarlo Serenelli – Ombra Racing – +23.840
09. Facu Regalia – Campos Racing – +26.135
10. Giuseppe Cipriani – Campos Racing – +27.130
11. Victor Guerin – Super Nova – +31.480
12. Michele La Rosa – MLR 71 – +48.448

Ritirati

13. Sergio Campana – MLR 71 – 11 giri
14. Giacomo Ricci – Zele Racing – 9 giri
15. Matteo Beretta – Virtuosi UK – 7 giri
16. Daniel De Jong – Manor MP Motorsport – 6 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

È Pal Varhaug ad aggiudicarsi Gara 2 dell’Auto GP World Series sul circuito di Monza. Il pilota norvegese ha avuto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/autogp-110312-01.jpg Monza, Gara 2: Successo di Varhaug, grande battaglia