Jerome D'Ambrosio non fa sconti, neanche a titolo acquisito … Il neocampione della primissima stagione di Formula Master, infatti, si è imposto con la solita classe nella prima corsa dell’ultimo appuntamento stagionale di Monza. Il belga della Cram Competition, alla quinta vittoria nel 2007, è riuscito ad imporre il proprio passo demolendo via via gli avversari con una condotta di gara autoritaria e giustificando, se ce ne fosse ancora stato bisogno, di meritarsi un buon sedile nelle categorie superiori del Motorsport.

Ma veniamo alla cronaca: Al via, dal palo, il russo Daniil Move scatta benissimo, mentre D’Ambrosio è costretto a cedere due posizioni a Pablo Sanchez Lopez e Chris Van Der Drift, rispettivamente terzo e quarto dietro al nostro Luca Persiani, che ha mantenuto invece la posizione di partenza. Tanta bagarre alle prime curva ma solo una vittima, Nick De Bruijn, toccato duro da Michele Caliendo. D’Ambrosio non ci sta e comincia a spingere su Van Der Drift, mentre Sanchez Lopez riesce a passare Persiani sul rettilineo dopo un primo tentativo abortito in parabolica. Persiani viene poi infilato anche dagli altri due inseguitori, cui si è aggiunto il nostro Marcello Puglisi, autore di una prima fase di gara strepitosa. Al 2° giro esce alla Ascari la svizzera Rahel Frey dopo un contatto con il connazionale Maulin, cui stacca l’ala anteriore. Move intanto prova a mettere un po’ di luce fra se e i suoi inseguitori: Sanchez Lopez, D’Ambrosio (che ha finalmente passato Van Der Dirft), Persiani e Puglisi. Il romano della Scuderia Famà si rende autore di una serie di tagli di chicane, non sanzionati dalla direzione di gara, che gli permettono di mantenere la posizione. Al 6° giro incidente tra la vettura dell’Ombra Racing di Jonny Cecotto Jr e quella dell’Euronova di Sami Isohella. Gara finita per entrambi e ingresso della safety car, proprio mentre davanti il messicano si stava facendo sotto a Move. Gara neutralizzata per due lunghi giri; al restart riparte bene Move, mentre Sanchez Lopez si fa sorprendere da D’Ambrosio per poi riprendersi poco dopo la piazza d’onore. Persiani invece si ritrova ancora davanti a Puglisi e Van Der Drift. Ma i due inseguitori ormai sono sul russo, che inizia a cedere, probabilmente con problemi di gomme. Rodolfo Avila va in testacoda e riparte attardato. Al giro 10 Sanchez Lopez passa di potenza il russo, seguito poche curve dopo dal neocampione, sempre più incisivo dietro al messicano. Dietro è battaglia a quattro con le macchine che si aprono a ventaglio sul rettilineo, come accadeva negli anni ’70 in F1: veramente un gran bello spettacolo, da cui riesce ad emergere ancora Persiani. Al penultimo giro D’Ambrosio passa anche Sanchez Lopez e si installa al comando, mentre dietro un Move in evidente crisi è costretto a cedere prima a Persiani e poi a Van Der Drift, che è riuscito ad avvantaggiarsi dalla bagarre, e al boy Pro Motorsport Marcello Puglisi. Posizioni congelate fino all’ultimo giro, con un D’Ambrosio festante che passa il traguardo spingendo i pugni in uno-due alla Schumacher, davanti quindi a Pablo Sanchez Lopez, Luca Persiani, Chris Van Der Drift, Marcello Puglisi e Daniil Move. La top ten è completata da Massimo Torre, Rahel Frey (che partirà in pole position domani in gara 2), Alberto Costa e Arturo Llobell. Buon 12° Mapelli, davanti a Salvatore Gatto che perde la terza posizione in campionato (p.46) a favore di Sanchez Lopez (p.50); quasi sicuro del secondo piazzamento in graduatoria finale Chris Van Der Drift (p.59).

Piero Lonardo

Classifica Gara 1

DRIVERTEAMTIMEGAP
125Jerome D'AMBROSIO   Cram Competition27:50.095161.66
212Pablo SANCHEZ LOPEZ   Alan Racing27:50.5260.431
331Luca PERSIANI   Scuderia Fama27:52.6062.511
47Chris VAN DER DRIFT   J.D. Motorsport27:53.5213.426
59Marcello PUGLISI   Pro Motorsport27:54.3094.214
643Daniil MOVE   Alan Racing27:55.9565.861
732Massimo TORRE   Scuderia Fama27:56.4766.381
82Rahel FREY   Jenzer Motorsport27:56.8006.705
918Alberto COSTA   Euronova Racing27:57.6737.578
1024Arturo LLOBELL   Cram Competition27:57.8347.739
114Oliver CAMPOS HULL   Iris Project27:59.0308.935
1235Marco MAPELLI   Bicar Racing27:59.5079.412
1315Salvatore GATTO   Pro Motorsport28:00.49610.401
143Juho ANNALA   Jenzer Motorsport28:00.81710.722
158Kasper ANDERSEN   J.D. Motorsport28:00.84510.750
1641Norbert SIEDLER   ADM Motorsport28:01.25511.160
1722Michele CALIENDO   ADM Motorsport28:03.00612.911
1830Dominick MUERMANS   Ombra Racing28:04.58114.486
1921Frankie PROVENZANO   ADM Motorsport28:08.84618.751
2010Mattia PAVONI   Pro Motorsport28:09.19619.101
216Claudio CANTELLI JR   J.D. Motorsport28:11.54521.450
2219Pierre RAGUES   Euronova Racing28:34.41644.321
2326Rodolfo AVILA   Cram Competition28:22.4871 LAP
2414Giuseppe TERRANOVA   Alan Racing22:51.512 
2523Sami ISOHELLA   Euronova Racing7:30.896 
2629Johnny CECOTTO JR   Ombra Racing7:30.996 
275Nicolas MAULINI   Iris Project8:50.544 
2844Filip SALAQUARDA   ISR2:05.562 
2933Nick DE BRUIJN   ISR  

 


Stop&Go Communcation

Jerome D'Ambrosio non fa sconti, neanche a titolo acquisito … Il neocampione della primissima stagione di Formula Master, infatti, si […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/dambrosio3.jpg Monza: Gara 1, D