Incredibile. Non ci sono altri aggettivi per descrivere Alex Zanardi, oggi vincitore alle Paralimpiadi di Londra della prova a cronometro individuale H4 nella disciplina dell’handbike. Sul mitico circuito di Brands Hatch, che nel 1991 lo vede in pole-position nella F3000, il bolognese ha ottenuto la medaglia d’oro con il tempo di 24:50.22 sui chilometri da percorrere, battendo il tedesco Norbert Mosandl e lo statunitense Oscar Sanchez.

Una vera favola quella di “Zanna”, che corona come meglio non poteva la sua nuova avventura sportiva.

“A molti sembrava che intraprendere questa avventura alla mia età fosse una follia, ma questa non è l’unica follia fatta in vita mia. Senza sport non so vivere. Mi considero una che ha avuto tantissimo nella vita e continuo ad aggiungere. Di questo non posso che ringraziare la Dea bendata”, ha detto il due volte campione della CART dopo il trionfo.

E ricordando quando nel 1991 venne battuto in gara da Damon Hill… “All’epoca avevo fatto il primo tempo ma ero arrivato secondo in gara. Mi mancava il gradino più alto e l’ho portato a casa”.


Stop&Go Communcation

Incredibile. Non ci sono altri aggettivi per descrivere Alex Zanardi, oggi vincitore alle Paralimpiadi di Londra della prova a cronometro […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/mixage-050912-01.jpg Mitico Alex Zanardi: oro alle Paralimpiadi nell’handbike!