Alla fine della pausa estiva, la Formula 2 tornerà in pista sul circuito di Spielberg nel week-end del 28 agosto, con Mirko Bortolotti in testa alla classifica. Fino a questo momento il pilota trentino è stato il principale protagonista del campionato, grazie a quattro vittorie e altri quattro podi che lo collocano a quota 187 lunghezze, 36 in più del diretto rivale Christopher Zanella.

Il Red Bull Ring costituisce un circuito dal sapore particolare per Bortolotti: “È la mia pista di casa, ma non è diversa dalle altre. Anche qui bisogna conquistare punti!”, esclama. “Sembra comunque di alto livello e non vedo l’ora di poterlo affrontare”.

Con sei manches ancora da disputare, la situazione in graduatoria sembra suggerire che sia proprio Zanella l’unico vero avversario nella caccia al titolo. Per adesso, in ogni caso, il driver italo-austriaco non vuole pensarci: “Non fa parte del mio stile. Penserò soltanto a prendere ogni gara come viene e a fare il massimo. La strada resta lunga”.

In caso di vittoria ci sarebbe poi l’opportunità di effettuare l’ambito test-premio con la Williams di Formula 1, come accaduto per Andy Soucek e Dean Stoneman nel 2009 e nel 2010. Per Bortolotti sarebbe la terza occasione del genere, dopo quelle già avute con la Ferrari e la Toro Rosso. “Sarebbe fantastico, ma non è prioritario al momento”, mette in chiaro.

Mantenendo i piedi ancorati sul presente, l’ex campione della F3 tricolore non guarda con troppa attenzione nemmeno al 2012: “La Formula 2 rimane ancora la mia unica certezza. Ho qualche idea sui campionati in cui potrei cimentarmi più avanti, ma è troppo presto per rifletterci sopra”.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Alla fine della pausa estiva, la Formula 2 tornerà in pista sul circuito di Spielberg nel week-end del 28 agosto, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f2f2-110811-01.jpg Mirko Bortolotti non forza i tempi: “La strada per il titolo resta lunga”