Luciano Bacheta (Zele Racing) ha conquistato la vittoria in Gara 2 a Marrakech, teatro del secondo round della stagione Auto GP 2013. L’inglese, che scattava dalla pole position conseguita grazie al ribaltamento delle posizioni dei primi otto in Gara 1, ha ottenuto il suo primo successo in Auto GP, precedendo sul podio Vittorio Ghirelli (Super Nova International) e Kimiya Sato (Euronova Racing).

L’italiano ha recuperato dalla nona piazzola sulla griglia di partenza sino alla piazza d’onore registrando anche il giro più veloce della gara e uscendo dal Marocco come leader della classifica Under 21. Bene anche il giapponese, che partendo sesto ha rimontato sino al terzo posto conquistando nuovamente la leadership di campionato con 66 punti, salendo per la quarta gara consecutiva sul podio.

Quarto Robert Visoiu (Ghinzani Motorsprt) che ha recuperato molte posizioni dopo essere partito dalla penultima fila dello schieramento. Quinto Max Snegirev (Virtuosi UK) al miglior risultato della stagione, che ha portato a termine una gara consistente. Ha rimontato dall’ultima casella in griglia di partenza, a causa del ritiro in gara 1, Meindert van Buuren (MP Motorsport), che è transitato sotto la bandiera a scacchi in sesta posizione. Settimo Andrea Roda (Virtuosi UK). L’italiano partiva dalla prima fila ed era in lotta per la leadership, ma un drive-through comminatogli dalla direzione gara per un contatto con Antonio Spavone (Super Nova International) lo ha costretto a retrocedere in graduatoria.

La corsa ha visto uscire subito di scena alcuni tra i protagonisti principali di questo inizio di stagione dell’Auto GP. Alla prima curva, un contatto tra quattro vetture ha messo fine alla gara dei due portacolori di Ibizia Racing Team, il vincitore di Gara 1 Sergio Campana e Giuseppe Cipriani, oltre a Riccardo Agostini (MP Motorsport).

Per rimuovere le vetture di questi ultimi due è stato necessario l’ingresso in pista della safety-car che ha neutralizzato la corsa nella terza tornata, proiettando in vetta Spavone, che aveva effettuato il pit-stop prima di tutti. Il napoletano è poi uscito di scena in seguito al contatto con Roda che ha lasciato via libera a Bacheta per la vittoria.

Sempre nel primo giro si sono arresi anche Narain Karthikeyan (Zele Racing) e Daniel De Jong (MP Motorsport), che erano in lotta per il podio.

Prossimo appuntamento per l’Auto GP a Budapest in data 4-5 maggio.

Classifica

01. Luciano Bacheta – Zele Racing – 19 giri
02. Vittorio Ghirelli – Super Nova – +1.921
03. Kimiya Sato – Euronova Racing – +2.779
04. Robert Visoiu – Ghinzani Motorsport – +4.482
05. Max Snegirev – Virtuosi UK – +10.804
06. Meindert Van Buuren – Manor MP Motorsport – +12.047
07. Andrea Roda – Virtuosi UK – +18.276
08. Yoshitaka Kuroda – Euronova Racing – a 2 giri
09. Antonio Spavone – Super Nova – a 10 giri
10. Michele La Rosa – MLR71 – a 9 giri

Ritirati

11. Daniel De Jong – Manor MP Motorsport – 0 giri
12. Riccardo Agostini – Manor MP Motorsport – 0 giri
13. Giuseppe Cipriani – Ibiza Racing Team – 0 giri
14. Sergio Campana – Ibiza Racing Team – 0 giri
15. Narain Karthikeyan – Zele Racing – 0 giri


Stop&Go Communcation

Luciano Bacheta (Zele Racing) ha conquistato la vittoria in Gara 2 a Marrakech, teatro del secondo round della stagione Auto GP 2013.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/autogp-bacheta-070413-01.jpg Marrakech, Gara 2: Primo centro per Luciano Bacheta