La gara 2 dell'Euroseries 3000 a Magny-Cours è stata dominata dai piloti brasiliani. Diego Nunes (Minardi/GP Racing) ha ottenuto la prima vittoria in campionato, battendo il connazionale Luiz Razia (Fisichella Motor Sport). Sul terzo gradino del podio è salito, al termine di un'esaltante rimonta dall'ultima fila, Alx Danielsson (Elk Motorsport). Il leader del campionato Davide Rigon (Minardi/GP Racing) si è accontentato del quarto posto finale, mantenendo comunque salda la sua leadership in campionato. La corsa è stata ricca di colpi di scena e di numerosi sorpassi.

Nelle fasi iniziali ha condotto il poleman Omar Leal (Durango), ben presto rilevato da Razia (FMS). Al 5. giro è passato in testa alla curva del Liceo Nunes: nessuno l'avrebbe più scalzato dalla posizione di leader. Danielsson è stato autore di un gran recupero che l'ha portato sul gradino basso del podio, nonostante qualche problema di sottosterzo. In particolare lo svedese, autore del giro più veloce, ha ingaggiato una bella battaglia con Oliver Martini (RC Motorsport), anche lui autore di un’ottima rimonta partita dall’ultima fila in seguito all’incidente di ieri. Alla fine Alx lo ha superato in esterno all'Adelaide, strappandogli il provvisorio quinto posto. A due giri dal termine Danielsson, sempre all'Adelaide, è riuscito a scalzare dal podio anche Davide Rigon.

A punti in Francia sono andati anche Jason Tahinci, quinto con la vettura della G-Tec ed Oliver Martini, sesto ma a 17 secondi dal vincitore. In campionato, dopo 6 gare, nelle quali sono stati 5 diversi piloti a salire sul gradino più alto del podio, Rigon è sempre primo con 38 punti, davanti al compagno di squadra Nunes a quota 32. Martini e Razia sono appaiati a 24 punti, pressati ad un solo punto da Danielsson. Si replica al Mugello, tra una settimana.

Diego Nunes (Minardi/GP Racing): "Macchina perfetta e buona partenza. Sono riuscito a rimanere concentrato tutta la gara. Ho anche effettuato dei sorpassi al momento giusto. Sono secondo in campionato dietro al mio compagno di squadra."

Luiz Razia (Fisichella Motor Sport): "Sono scattato bene al via, recuperando posizioni. Nunes era più veloce di me e non ho cercato avventure troppo rischiose. Anche perchè da dietro la pressione era notevole."Alx Danielsson (Elk Motorsport): "Peccato per ieri, con la pompa della benzina che mi ha appiedato. Oggi, nonostante il sottosterzo, sono riuscito a recuperare tante posizioni. Ma non sono soddifatto in ottica campionato."

Alx Danielsson (Elk Motorsport): "Peccato per ieri, con la pompa della benzina che mi ha appiedato. Oggi, nonostante il sottosterzo, sono riuscito a recuperare tante posizioni. Ma non sono soddifatto in ottica campionato."

CLASSIFICA GARA 2 

1.Diego Nunes – Minardi Team by GP Racing – 31’47’’873
2.Luiz Razia – Fisichella Motor Sport – a 6’’382
3.Alx Danielsson – Elk Motorsport – a 7’’248
4.Davide Rigon – Minardi Team by GP Racing – a 7’’837
5.Jason Tahinci – G-Tec – a 8’’460
6.Oliver Martini – R.C. Motorsport – a 17’’015
7.Mehdi Bennani – Elk Motorsport – a 20’’297
8.Sebastian Merchan – Elk Motorsport – a 45’’898
9.Francesco Dracone – 2G Racing – a 50’’746
10.Omar Leal – Engineering Durango – a 50’’882
11.Niky Sebastiani – Racing Box – a 1’03’’687
12.Valentino Sebastiani – Racing Box – a 16 giri
13.Gian Domenico Sposito – G-Tec – a 21 giri
14.Vladimir Arabadzhiev – Auto Sport Racing – a 21 giri

Giro veloce: Alx Danielsson (Elk Motorsport) – 1’29’’523 (177.380 km/h)

 

* Classifiche Campionato disponibili al link CLASSIFICHE

Nella foto, i gemelli Sebastiani (Racing Box)


Stop&Go Communcation

La gara 2 dell'Euroseries 3000 a Magny-Cours è stata dominata dai piloti brasiliani. Diego Nunes (Minardi/GP Racing) ha ottenuto la […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/122.jpg Magny Cours: Gara 2, Dopo Rigon tocca a Nunes firmare la “prima”