A Magny-Cours è arrivata finalmente la prima vittoria per Davide Rigon nell'Euroseries 3000. Il veneto del team Minardi GP Racing ha dominato gara 1 ed ora è sempre più saldamente in testa al campionato, anche grazie al giro più veloce strappato al compagno di squadra all’ultima tornata. Alle spalle del vincitore, a ribadire il successo in casa Minardi, l'altro portacolori del team, il brasiliano Diego Nunes, giunto ad 1"280 dal leader. Primo podio per Jason Tahinci, staccato di 11"280 dal vincitore. Il pilota turco, in ottimo crescendo, ha riportato in alto i colori del team G-Tec, già vincitore a Budapest con Maldonado. Tutto male invece in gara 1 per Alx Danielsson. Lo svedese, partito al palo con la vettura dell'Elk Motorsport, ha guidato il gruppo solo per poche curve: un problema alla pompa della benzina lo ha subito messo fuori dai giochi. Inizio sfortunato in Francia anche per Oliver Martini. Il romagnolo dell'RC Motorsport è infatti uscito al secondo giro alla curva Estoril, quando occupava la terza posizione.
A punti a Magny-Cour sono andati anche Luiz Razia (Fisichella Motor Sport), Sebastian Merchan (Elk Motorsport), Vladimir Arabadzhiev (Auto Sport Racing), Gian Domenico Sposito (G-Tec), settimo all'esordio su una pista sconosciuta che ha così conquistato la prima fila nella gara di domani. Partirà invece in pole il giovanissimo colombiano Omar Leal (Durango), ottavo. Nono assoluto, con una Lola '99, si è classificato il debuttante Valentino Sebastiani (Racing Box).

In campionato Rigon ha 35 punti, davanti al compagno di squadra Nunes, salito a 26. Terzo è Martini, fermo a 23, mentre Razia con 19 punti ha sopravanzato Danielsson, rimasto a 18. Si replica domani mattina (domenica): alle 11,15, con 21 giri in programma.

Davide Rigon (Minardi/GP Racing): "L'avevo detto a Budapest che ero pronto a salire sul gradino più alto del podio, ed in Francia l'ho mantenuto. La macchina in qualifica non era al top ma in gara, con la temperatura più calda, è stata perfetta. Avrei potuto spingere anche di più. Ringrazio il team per l'ottimo lavoro."

Diego Nunes (Minardi/GP Racing): "La mia partenza non è stata facile. Poi mi sono messo alle costole di Davide. Eravamo entrambi veloci e, resomi conto che non potevo andarlo a prendere, ho mantenuto la posizione in ottica campionato, conquistando punti preziosi."

Jason Tahinci (G-Tec): "Era un po' che non salivo sul podio ed un risultato così ci voleva proprio. Dopo una partenza non eccezionale, ho preso il ritmo ed ho spinto. Ho controllato nel finale Razia, che mi pressava alle spalle, mantenendo il vantaggio che mi ha consentito di conquistare la terza posizione. Sono contento sia per me che per il team."

GARA 1 – MAGNY COURS
1. Davide Rigon – Minardi Team by GP Racing – 24’07’’006
2. Diego Nunes – Minardi Team by GP Racing – a 1’’280
3. Jason Tahinci – G-Tec – a 11’’290
4. Luiz Razia – Fisichella Motor Sport – a 12’’044
5. Sebastian Merchan – Elk Motorsport – a 35’’540
6. Vladimir Arabadzhiev – Auto Sport Racing – a 38’’328
7. Gian Domenico Sposito – G-Tec – a 39’’835
8. Omar Leal – Engineering Durango – a 40’’147
9. Valentino Sebastiani – Racing Box – a 49’’304
10.Francesco Dracone – 2G Racing – a 1’03’’271
11.Mehdi Bennani – Elk Motorsport – a 3 giri
12.Niky Sebastiani – Racing Box – a 8 giri
13.Oliver Martini – R.C. Motorsport – n.c.
14.Alx Danielsson – Elk Motorsport – n.c.

Giro Veloce: Davide Rigon (Minardi Team by GP Racing) – 1’29’’453 (177.518km/h)

Nella foto, Davide Rigon (Minardi Team by GP Racing)


Stop&Go Communcation

A Magny-Cours è arrivata finalmente la prima vittoria per Davide Rigon nell'Euroseries 3000. Il veneto del team Minardi GP Racing […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/sftyujyjk.jpg Magny Cours: Gara 1, La “prima” di Rigon, nell’uno-due Minardi