Nel secondo giorno di test ad Abu Dhabi riservato ai giovani piloti, disputato ieri, la Force India insieme a Paul Di Resta ha schierato Yelmen Buurman, pilota proveniente dalla Superleague Formula. Il rookie olandese ha provato la VJM03 giudicando positivo il lavoro fatto assieme alla scuderia indiana: “È stata la mia prima volta al volante di una Formula 1 ed è stata un’esperienza fantastica”. Aggiungendo: “Mi sono dovuto abituare al fatto che persino un minimo movimento innesca una reazione immediata”.

Buurman ha eseguito varie simulazioni di qualifica, seguite poi da altre simulazioni votate al passo gara. Tutto questo fino alla bandiera rossa causata da un guasto occorso sulla Renault di Jerome D’Ambrosio, che ha causato l’interruzione del turno: “Non è qualcosa di piacevole perché interrompe il ritmo”, ha commentato. Curiosamente, più tardi lo stesso Buurman è stato protagonista di un’altra bandiera rossa.

Il suo giro migliore è stato in 1:41.178 con 67 giri percorsi e Yelmer si è mostrato sicuro che avrebbe potuto migliorare il suo tempo senza lo stop che lo ha fermato in anticipo: “So che sarei stato tra i primi sei”.

Il driver dei Paesi Bassi si è poi espresso sui piani in vista delle prossime due stagioni: “L’anno prossimo potrei effettuare altri test in F1 congiuntamente a un programma completo in GP2 Series o in Superleague Formula, e nel 2012 debuttare come titolare Formula 1”.

Chiara Zaffarano


Stop&Go Communcation

Nel secondo giorno di test ad Abu Dhabi riservato ai giovani piloti, disputato ieri, la Force India insieme a Paul […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfslf-181110-01.jpg L’olandese Yelmer Buurman felice dopo il primo test in F1 con la Force India