Nel weekend dedicato alla ELMS nella giornata di sabato si è svolto anche il primo atto della Michelin Le Mans Cup, giunta alla terza edizione. A trionfare i campioni uscenti del DKR Engineering con la Norma ora affidata a Leonard Hoogenboom e Jens Petersen.

Il primo ha approfittato al via della bagarre della prima fila e del successivo errore di Tony Wells per stabilire un vantaggio consistente; il tedesco ha amministrato questo vantaggio sino all’ultimo giro, quando per una disattenzione si è girato alla curva 1, toccando le barriere. I 30” accumulati sono svaniti in un attimo, ma ormai era troppo tardi per la Ligier di Colin Noble, che riesce solo ad accodarsi al traguardo. Completa il podio l’altra entry dell’Ecurie Ecosse di Tony Wells.

Tra le GT3, en plein Ferrari con un podio tutto per il Cavallino, con la 488 GT3 del Kessel Racing di Sergio Pianezzola e Giacomo Piccini a precedere l’entry di Spirit of Race Cristoph Ulrich e Maurizio Mediani e l’altro esemplare del team svizzero affidato a Andrea Piccini e Claudio Schiavoni.

Poca fortuna per l’unica 458 dello StileF, presto ko e anche alla 488 #71 affidata ai veterani Andrea Perazzini e Marco Cioci, al comando nelle fasi iniziali, ma in seguito rallentati da un problema all’idroguida.

Prossimo appuntamento della Cup sempre insieme all’European Le Mans Series a Monza, il 12 maggio.

Piero Lonardo

L’ordine di arrivo


Stop&Go Communcation

Un podio tutto Ferrari tra le GT3

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/04/PL54756-1-1024x682.jpg Le Mans Cup – Le Castellet, Gara: DKR Engineering ricomincia da dove aveva lasciato