I contorni del percorso del Giro d’Italia Automobilistico 2012 si delineano. La gara si svolgerà da martedì 23 a domenica 28 ottobre e si articolerà in un programma di sei giorni e cinque tappe.

Non solo grandi città o centri dalla significativa rilevanza social economica del Paese, maanche centri minori pulsanti di passione sportiva costituiranno il complesso layout della Grande Corsa. Gli organizzatori stanno infatti costruendo un’autentica maratona moderna, tessendo un dedalo di strade che collegherà il Piemonte con la Sicilia.

Torino sarà il cuore di tutte le fasi iniziali, dalle Verifiche dei concorrenti, alla conferenzastampa, alla Cerimonia di Partenza. Biella e Franciacorta saranno le sedi della prima tappa. Franciacorta e San Marino ipoli della seconda giornata di gara. San Marino e Vallelunga la terza. La successiva quarta sarà una sorta di semitappa da Vallelunga a Catania, via mare. Il percorso della quinta e conclusiva giornata di gara si snoderà da Catania a Palermo.

Martedì 23, il capoluogo piemontese assolverà l’istituzionale compito di accoglienza dei concorrenti, delle burocratiche fasi delle verifiche sportive e tecniche, la presentazione stampa e la passerella per le vie cittadine sino al centro storico. Il salotto buono della città Sabauda sarà la prestigiosa cornice del cerimoniale di partenza, allestito e gestito da Giancarlo Quaranta e dal Gruppo Ufficiali di Gara dell’Automobile Club di Torino, con in prima persona il Presidente dell’Ente Piergiorgio Re e il Direttore Giorgio Ungaretti a dare il via.

Nella stessa serata il circus del Giro si trasferirà a Biella da dove il giorno successivo, mercoledì 24, la gara prenderà le mosse della prima tappa. La città e le strade della provincia biellese saranno teatro dei primi confronti sulle prove speciali. Dopo il Piemonte, la prima giornata proseguirà in Lombardia con la prova divelocità sul tracciato di Monza ed un finale che prevede una “piesse” nella provincia bergamasca e la conclusiva super prova speciale di Franciacorta.

Anche la seconda tappa sarà intensa e ricca di spunti sportivi e tecnici che si svilupperà tra la Lombardia e l’Emilia Romagna. Giovedì 25, la maratona sportiva proseguirà una prima Prova di Velocità sul circuito bresciano di Franciacorta, quindi una frazione cronometrata su strade emiliane e l’impegno cronometrato della SPS sul tracciato dell’autodromo di Modena. Il trasferimento porterà i concorrenti nel Centro d’Italia ad Imola, infatti, sarà di scena la seconda Prova di Velocità della gara a precedere il fine di tappa nel centro di San Marino.

Tappa tre, venerdì 26, vedrà i partecipanti trasferirsi dalla Romagna alla Toscana, via Umbria e dirigersi nel Lazio. La lunga sezione vedrà i piloti confrontarsi su di una Prova Speciale sulle falde del Monte Titano, affrontare il trasferimento verso la Toscana ed il valico delle dorsali degli Appennini. Una storica Prova Speciale sulle strade del Gran Ducato anticiperà il passaggio ad Arezzo ed il successivo viaggio in direzione Magione. La Gara di Velocità sul circuito umbro precederà le sfide cronometrate previste sulle “piesse” nella zona di Orvieto. In serata, l’ingresso ed il posizionamento nel Paddock di Vallelunga concluderà l’impegnativa terza sezione.

La quarta e penultima tappa, sabato 27. Inizierà di prima mattina con la Prova di Velocità sul circuito capitolino di Vallelunga, quindi potrebbe essere una successiva Prova Speciale romana a tenere alta la tensione sportiva dei piloti. A questo punto la gara sarà neutralizzata, il trasferimento sarà in funzione dell’orario dell’imbarco sul traghetto per la Sicilia.

I nodi nevralgici della quinta e conclusiva tappa della Grande Corsa, in programma domenica 28, sono stati individuati nella provincia di Catania, le cui strade ai piedi dell’Etna daranno infatti luogo ad una prima sfida cronometrata, l’autodromo di Pergusa sarà quindi teatro dell’ultima Gara di Velocità. Un “Giro” che si rispetti non può non onorare il mito della Targa Florio, è previsto infatti l’impegno cronometrato sulle Madonie, uno dei simboli della mitica gara. Il Giro d’Italia Automobilistico si godrà l’appassionato saluto dei tifosi siciliani in Piazza Politeama a Palermo, che non rappresenterà l’unico atto finale della manifestazione, altrespettacolari iniziative sono previste in Sicilia.


Stop&Go Communcation

I contorni del percorso del Giro d’Italia Automobilistico 2012 si delineano. La gara si svolgerà da martedì 23 a domenica […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/mixage-210312-01.jpg Lavori in corso per l’edizione 2012 del Giro d’Italia Automobilistico