Davanti a una platea di più di cento giornalisti, uomini dei team e sponsor è stato presentato il prossimo GP del Mugello dell’A1GP World Cup of Motorsport, il primo che nella sua ancora breve storia correrà la A1GP in Italia, ma soprattutto il primo in cui saranno impegnate le nuove vetture studiate dalla A1GP assieme a Ferrari e motorizzate, si sa, proprio dalla casa di Maranello. La tappa tricolore è confermatissima sul circuito toscano e sarà anche l’occasione per vedere all’opera il nuovo Team Italia di Piercarlo Ghinzani che sfoggerà una livrea tutta nuova e volta al tricolore (accantonando così l'azzurro). L'attenzione sulla squadra italica è ovviamente alta e ci si aspetta dunque quel tanto auspicato salto di qualità, a livello di numeri e prestazioni, che possa regalare ai nostri colori anche questo ambito titolo.

"Ci stiamo organizzando – dice Piercarlo Ghinzani, titolare dell’A1 Team Italy – per avere un gruppo di piloti all’altezza. Il nostro obiettivo per questa stagione sarà senza dubbio quello di raggiungere la vittoria. Per ottenere ciò abbiamo pensato a una squadra formata da quattro piloti, dei quali due ufficiali e due esordienti. Sono certo che, se il mercato italiano dei corridori ci supporterà in tal senso, quest’anno ci toglieremo grandi soddisfazioni".

Ammirata ancora la nuova monoposto che ha svolto fin dal mese di maggio un fitto programma di test risultati davvero molto utili per stilare un primo bilancio circa i nuovi motori Ferrari, che saranno presenti su tutte le macchine delle squadre, il tester Andrea Bertolini ha mostrato ovviamente un particolare interesse per i miglioramenti dell’A1 Team Italy: "Sono davvero contento di aver dato il mio contributo per lo sviluppo di questa macchina. Anche se ho svolto pochi giorni di test, mi ritengo particolarmente soddisfatto dei progressi compiuti. La monoposto ha notevoli margini di miglioramento ed è stato davvero bello guidarla. Il motore ha grandissima guidabilità e le performance sono alte. Di sicuro l’ingresso dei motori Ferrari darà maggiore lustro e interesse alla competizione".

Anche Ferrari Corse Clienti prenderà parte all’A1GP Mugello, dal 19 al 21 Settembre, con una serie di attività di intrattenimento rivolte a tutti i tifosi che accorreranno in occasione del weekend. Gli spettatori avranno inoltre la possibilità di assistere al Ferrari Challenge Trofeo Pirelli, Ferrari FXX Programme e Clienti in Pista, che saranno visibili gratuitamente al pubblico nella giornata di venerdi.

Per la quarta stagione ci sarà anche una novità che verrà presentata al pubblico al circuito del Mugello. Il design del nuovo logo della A1GP rappresenterà i valori e i segni distintivi del logo già esistente, e ora incorporerà il logo Ferrari proiettando letteralmente la serie in una nuova epoca. Il risultato è una dinamica combinazione di due identità distinte, in cui si mescolano la fama e la storia della Ferrari e le emozioni che regala l’A1GP.

Tony Teixeira: "Collaborare con una organizzazione del livello di Ferrari mette la nostra categoria in posizione di assoluto rilievo all’interno del calendario motoristico internazionale. Ferrari è un valore aggiunto per il nostro brand e a nostro parere non vi poteva essere miglior partner per far fare il salto di qualità alla serie".

Mario Almondo: "E’ un vero piacere poter collaborare per questa categoria. C’è da essere orgogliosi se pensiamo che tutta la progettazione e lo sviluppo del pacchetto telaio/motore sono stati ultimati in un periodo di tempo davvero ridotto. Il nuovo motore Ferrari da 8 cilindri ha mostrato performance eccellenti e grande guidabilità. Siamo altresì molto soddisfatti del fatto che la gara d’esordio si terrà proprio al Mugello, considerato un circuito "top class" in termini di sicurezza e servizi, come dimostrato durante l’ultimo gran premio di MotoGP".


Stop&Go Communcation

Davanti a una platea di più di cento giornalisti, uomini dei team e sponsor è stato presentato il prossimo GP […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/a1gpCAR2.jpg Lancio in pompa magna del GP del Mugello e del Team Italy