Sarà un’edizione di gran lusso, la 20^ Limabetone, in programma per il 24, 25 e 26 agosto, che tra i suoi ben 162 iscritti avrà al via una stella di prima grandezza, un personaggio di quelli che hanno fatto la storia dell’automobilismo italiano ed internazionale: Mauro Nesti. Il pluricampione italiano ed europeo delle cronoscalate (e tre volte vincitore all’Abetone), che fermò l’attività tra anni fa, torna infatti alle competizioni proprio nella "sua" gara, nella salita che venti anni fa nacque anche sulla spinta delle sue gesta sportive, per celebrare le sue prestigiose vittorie (oltre 400). Nove titoli europei e diciassette campionati italiani, oltre a numerosi altri successi anche in pista, Mauro Nesti, che vive nella sua Bardalone, tra le curve della strada che da Pistoia porta a all’Abetone, è considerato un’autentica leggenda dell’automobilismo, un'icona della specialità, ha deciso di tornare ad assaporare il gusto fine della sfida con una vettura che più delle altre gli ha dato soddisfazioni, la Osella PA/9 motorizzata BMW, passata quest’anno come vettura storica. La LimAbetone numero venti avrà dunque un’occasione in più per essere seguita ed apprezzata dagli sportivi ed addetti ai lavori, per diventare un appuntamento che rimarrà nella mente di tutti a lungo.

I 162 ISCRITTI PROMETTONO AGONISMO E SPETTACOLO
Ad avvalorare la gara ci sarà anche la massiccia presenza dei grandi protagonisti delle cronoscalate tricolori ed europee. Il TROFEO FABIO DANTI – 20^ LIMABETONE ha molti presupposti per offrire agonismo e spettacolo: è infatti valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna (T.I.V.M.), per la Coppa Italia Zona Nord, per il Marangoni Junior Trophy, per il 7° Challenge Velocità Polizie, per il 19° Challenge Scuderie Fisa ed anche per il Campionato Regionale Toscano Autostoriche. La gara, organizzata con la preziosa collaborazione dell’Automobile Club Pistoia, si svolgerà sul classico tracciato della Strada Statale 12 "dell’Abetone e del Brennero", otto chilometri che dall’abitato di Ponte Sestaione arrivano alle porte dell’Abetone. Ancora una volta i migliori interpreti della velocità su strada sono attesi sulla Montagna Pistoiese per una nuova gara ricca di spunti tecnici e sportivi come poche altre in Italia ed in Europa. Sono molti i piloti che non hanno voluto mancare di scalare i tornanti dell’Abetone, tutti accomunati da un solo pensiero: la gara è davvero esaltante per quanto difficile da interpretare, un successo su questo tracciato vale quasi tutta una stagione. Per la vittoria assoluta sono attese le sfide che vedranno protagonisti il Campione Italiano in carica Simone Faggioli (Osella PA 21S) opposto al trionfatore dello scorso anno, il pistoiese Franco Cinelli (Lucchini SP96), ma ci sono anche altri "nomi" pronti a mettere la propria firma sull’albo d’oro della gara: Giovanni Cassibba, che ha ritrovato il feeling con la vettura e lo ha dimostrato con il successo alla recente "Giarre-Milo", il 22 enne nisseno Alberto Chinnici, quinto assoluto alla salita del Nevegal due settimane fa, vinta da Omar Magliona, il quale cerca pure lui il successo. Da segnalare anche la presenza del leader provvisorio del TIVM Giorgio Leonardi (Audi A4 ex ufficiale), che alla vigilia di correre alla LimAbetone conta ben 39 vittorie consecutive (102 in totale nella carriera), il quale cercherà di avere ragione delle più potenti Alfa Romeo 155 ex DTM dei vari Di Francesco, Laschino e Pandolfi, oltre che della inossidabile Lancia Delta del bolognese Fulvio Giuliani.
Da seguire anche il debutto della Aston Martin V8 Vantage GT3, vettura che partecipa al tricolore rally GT ed affidata dalla Procar al gentleman pistoiese Massimo Cappellini, poi sarà da vedere anche la Porsche 997 GT3 di Maurizio Fondi e la Chevrolet Corvette dei fiorentino Silvano Brandi e tutti da gustare anche i duelli tra i vari protagonisti del gruppo N e del gruppo A anche nelle classi piccole, sempre ricche di argomenti. Nutrita come al solito la pattuglia dei piloti locali, tra i quali svettano ben tre rappresentanti del gentil sesso: Francesca Barsanti, rallista di rango, Simona Orsucci e Scilla Bracali, tutte e tre al via con una Fiat Seicento Sporting. Sono attesi momenti intensi anche tra le vetture storiche, con Mauro Nesti che catalizzerà l’interesse, ma anche con diversi altri piloti di ottima levatura che cercheranno di sfidare il Re delle cronoscalate, perché ogni volta che viene battuto si parla di imprese epiche da parte degli avversari.

UNA GARA ENTRATA NELLA STORIA DELL’AUTOMOBILISMO
Dal 1988, quando fece la sua apparizione nel vasto e qualificato panorama nazionale della specialità, la LimAbetone, è sempre stata apprezzata sia dagli addetti ai lavori che dal pubblico, in virtù di un percorso assai tecnico, giudicato uno dei più sicuri d’Europa, che mette a dura prova ritmo, doti velocistiche e di memoria dei piloti, dal debuttante al più esperto. Un nastro di asfalto capace di trasmettere forti sensazioni a chi guida, incastonato nella valle del torrente Sestaione, tra i monti del "Libro Aperto" e "dell’Uccelliera", negli anni teatro di scontri "epici" sul filo dei secondi e che nel tempo ha visto protagonisti piloti anche famosi, come Nicola Larini, Arturo Merzario, oltre che ai grandi specialisti, a partire da Mauro Nesti, al compianto Fabio Danti, a Pasquale Irlando, Franz Tschager, Simone Faggioli e molti altri di una lista che pare interminabile.

SI VUOLE TORNARE A TRICOLORE NEL 2008
Forti e marcate le caratteristiche di sicurezza della LimAbetone: oltre che dalla conformazione del territorio ove si svolge la gara, vi è il dato importante che la media oraria non è mai stata superiore ai 104 Km/h ed i sistemi di prevenzione fissi lungo la strada sono ai massimi livelli, rafforzati poi con quelli predisposti dall’organizzazione durante il confronto sportivo, esprimendo perciò quella che è la vera filosofia delle gare in salita. Per la manifestazione, uscita dal tricolore della montagna nel 2005, la A.S. Abeti Racing auspica il ritorno nella massima serie nazionale della specialità già dal 2008, in virtù dei notevoli sforzi compiuti per rendere assai più funzionale l’aspetto logistico soprattutto nella zona della partenza della gara a Ponte Sestaione. Inoltre, le premiazioni verranno effettuate al parco chiuso di fine gara trenta minuti dopo l’arrivo di ogni gruppo per cilindrata e categoria. Anche per l’edizione 2007 si è sentita forte più che mai la grande collaborazione da parte della Provincia di Pistoia, della Comunità Montana, dei Comuni di Abetone e Cutigliano, che hanno sempre visto la LimAbetone come un importante, un irrinunciabile veicolo di promozione dell’immagine dei luoghi ove si svolge.

IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE
La tre giorni motoristica della Montagna Pistoiese inizierà venerdì 24 agosto prossimo con la prima sessione di verifiche sportive e tecniche che si svolgeranno a Ponte Sestaione nel pomeriggio, dalle 14,30 alle 20,00 per poi proseguire nell’intera mattinata di sabato 25 (dalle 08,00 alle 09,30), mentre al pomeriggio, a partire dalle alle ore 12,00, prenderanno il via le prove ufficiali. La gara, due manches di 8 chilometri, partirà alle ore 11,00 di domenica 26 agosto. Da sette anni la A.S. Abeti Racing ha modificato il nome della gara in "Trofeo Fabio Danti" in memoria dell’ indimenticato Campione locale scomparso tragicamente alla "Caprino-Spiazzi" del 2000.

Nella foto, Mauro Nesti


Stop&Go Communcation

Sarà un’edizione di gran lusso, la 20^ Limabetone, in programma per il 24, 25 e 26 agosto, che tra i […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/MAURO-NESTI.jpg La 20esima Limabetone al via con la stella Mauro Nesti