Negli anni d’oro della categoria, la Germania rappresentava il fulcro della serie, colei che poteva sbarazzarsi degli avversari con un solo prodigio (vedi hulkenberg), ed anche perdere corse facili già apparentemente conquistate. Dopo un inizio di stagione 2008/2009 abbastanza travagliato, la nazionale tedesca tornerà sulla griglia di partenza per divertirsi e far divertire l’appassionato pubblico che sarà presente sugli spalti del toboga neozelandese di Taupo, a metà Gennaio. Willi Weber, quando lanciò la squadra nel lontano 2005, era conscio che questa serie potesse presentarsi come trampolino di lancio per alcuni giovani talentuosi. Dunque, essendo già il manager di Schumacher, l’occasione era ghiotta. Si presentò sulla rampa di lancio un certo giovane, dal nome fiammante: Nico Hulkenberg. Il giovane si distinse senza dubbi, dominando la seconda stagione, divertendosi al fianco di un altro dal piede pesante come Christian Vietoris. Ma i problemi aumentarono, soprattutto dal punto di vista finanziario, e così che Weber decise di licenziarsi dal proprio ruolo di Seat Holder. E finalmente, dopo numerosi tentativi e richieste di acquisto, l’affare è andato in porto. La Germania, seppur con un nuovo proprietario, è tornata in corsa. I piloti che affronteranno questa nuova avventura sono: Andrè Lotterer, classe ’81, e Michael Ammermuller, dell’86. Entrambi con un talento innato ma spesso sottovalutato. Partendo da Lotterer, i suoi maggiori successi provengono dal mondo orientale, più precisamente in Giappone. Tra Super Gt e F.Nippon, la fama del tedesco ex collaudatore Jaguar F1 è giunta anche nel territorio di casa. Probabile seconda scelta della nazionale. Infine, Ammermuller, dicasi ex baby prodigio, ha corso in GP2, accarezzato la F1 ed infine, è giunto sul podio della generale nell’International Formula Master, quest’anno alle spalle di Van Der Drift (altro con esperienze in A1 Gp) e Fabio Leimer. La scelta, viste le poche perle di saggezza mostrate in base al suo talento, potrebbe rappresentare un rischio per la squadra tedesca. Nota positiva proviene dal fatto che Ammermuller ha già preso parte a 14 gare della serie nella scorsa stagione, addirittura vincendone una. Ai posteri, l'ardua sentenza. La Germania debutterà per questa stagione nell’evento di Taupo, Nuova Zelanda.

Stefano Chinappi


Stop&Go Communcation

Negli anni d’oro della categoria, la Germania rappresentava il fulcro della serie, colei che poteva sbarazzarsi degli avversari con un […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/a1gp10100812.jpg L’ A1 Gp ritrova una sua principale protagonista: bentornata Germania!