Questa SuperLeague Formula non manca mai di stupirci. Dopo l'arrivo al cardiopalma di gara 1, il secondo tempo di questo sesto ed ultimo appuntamento stagionale va ad una squadra che non è riuscita nemmeno a disputare le qualifiche! E' accaduto oggi che la vettura del Borussia Dortmund pilotata da James Walker sia riuscita in questa difficile impresa, aiutata sicuramente dalla griglia invertita, ma anche dagli errori di chi lo precedeva.

 

Al via il Galatasary di Alessandro pier Guidi aveva la meglio sul Flamengo e guidava il gruppo dove il neocampione Davide Rigon provava subito a farsi largo a ruote bloccate. I primi dieci ora sono Galatasaray, Flamengo, Rangers, Atletico Mardid, Borussia Dortmund, Corinthians, Olympiacos, FC Basel, Beijing e Al-Ain. Pier Guidi spinge forte e dopo meno di 10 minuti dicorsa ha già aperto un gap di oltre 9”.

 

Dietro, si gira Andy Soucek con la vettura dell’Atletico Madrid, completando così un weekend da dimenticare mentre il Corinthians dopo l’evitabilissima sanzione di gara 1 riesce a guadagnare addirittura la terza piazza. Al giro 9 brutto incidente, per fortuna senza conseguenze, per Max Wissel e la vettura del FC Basel, che si impenna sul posteriore della macchina dell’Olympiacos e sbatte sui muretti. Poco dopo inizia il valzer dei pit stop. Gli ultimi ad entrare sono il leader Galatasaray, che mantiene la leadership, il Corinthians ed i Glasgow Rangers, che si succedono temporaneamente al comando.

 

A metà corsa finalmente i Rangers si decidono ad effettuare la propria sosta, lasciando il Galatasaray al comando con oltre 13” di vantaggio sul Borussia Dortmund, che aveva tratto vantaggio dalle soste. Dietro la top ten è completata Corinthians, Beijing, Flamengo, Roma, Rangers, Al-Ain, Anderlecht e PSV Eindhoven. Due dei protagonisti di gara 1, il Liverpool di Adrian Valles ed il Tottenham di Duncan Tappy sono nel frattempo entrambi costretti al ritiro.

 

Davanti, il vantaggio del Galatasaray inizia a ridursi notevolmente, e in pochi giri passa a poco più di 4”, poi a meno di dicie minuti dal termine, a soli 1”. Pier Guidi è in evidente difficoltà ed è pressato da dietro dagli inseguitori, primo fra tutti la vettura giallonera di James Walker.  Al giro 23 Pier Guidi alla fine si gira; anche se riesce a proseguire la corsa è ormai persa, mentre Walker si invola davanti a Corinthians, Beijing, Galatasaray, Roma, Rangers, Anderlecht, Al-AIn, PSV Eindhoven e Milan. Nel frattempo la gara perde anche la macchina di Tuka Rocha, uscita di scena a causa di un crash.

 

La gara terminerà con questo ordine di arrivo, con la sola variante di Bertrand Baguette (Al-Ain) che riesce a superare la vettura smile nei colori di Craig Dolby (Anderlecht).  La classifica finale della SuperLeague Formula 2008 vede come sappiamo campione il Beijing Guoan a 413 punti, seguito alla piazza d’onore dal PSV Eindhoven con 337 che riesce a superare al fotofinish il Milan con 335. Solo quarto il Liverpool con 325. Tutto ciò in attesa dei dettagli sulla serie 2009, che nelle intenzioni degli organizzatori comprenderà 9 appuntamenti, di cui uno fuori dall’Europa.

 

Piero Lonardo

 

Nella foto, la vettura del Borussia Dortmund in azione a Vallelunga

 

Clicca qui per l’ordine di arrivo di gara 2


Stop&Go Communcation

Questa SuperLeague Formula non manca mai di stupirci. Dopo l'arrivo al cardiopalma di gara 1, il secondo tempo di questo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfBVB_Vallelunga.jpg Jerez – Gara 2: Ancora sorprese, l’ultima 2008 va al Borussia Dortmund