Il campionato italiano Formula ACI-CSAI Abarth 2011 si è aperto oggi a Vallelunga con la vittoria in Gara 1 dello svizzero Patrick Niederhauser. L’alfiere della Jenzer Motorsport, assoluto dominatore dell’intero racing week-end, ha condotto la gara alla testa del gruppo dalla prima all’ultima tornata ottenendo una facile vittoria grazie al vantaggio di cinque secondi rifilato al secondo classificato Yoshitaka Kuroda. Sorprendente anche la performance del giapponese, sul podio alla sua prima apparizione nella categoria davanti tra l’altro ad uno scatenato Michael Heche.

L’elvetico di casa BVM Target dopo una buona partenza dalla settima posizione ha velocemente rimontato fino alla terza sfruttando gli errori e le incertezze dei propri avversari. Una performance davvero positiva che gli è valsa un buon bottino in termini di punti in campionato. A ridosso dei primi tre si sono piazzati con un consistente distacco Riccardo Agostini e Roman De Beer, in bagarre per diversi giri così come con Nicolas Costa, settimo finale. Esordi soddisfacenti per Robert Visoiu e Gerrard Barrabeig, rispettivamente ottavo e nono ed in lotta per gran parte della corsa. Ottima top ten per il laziale Mario Marasca (dodicesimo in qualifica per alcune problematiche) che ha poi sfoggiato comunque bei numeri all’esordio stagionale.

A seguire Vicky Piria ed Antonio Spavone, seguiti dal sammarinese Emanuele Zonzini. Tra i primissimi mancano all’appello i big Sergey Sirotkin e Lorenzo Camplese, dispersi nelle retrovie nella seconda metà di gara a causa di un contatto che ha danneggiato i rispettivi alettoni anteriori e che ha causato un drive through piuttosto dubbio all’alfiere della BVM Target, ritenuto dai commissari responsabile dell’incidente. Il russo si è posizionato in definitiva quattordicesimo, mentre Camplese si è ritirato per un problema a quattro tornate dal termine.

A far parlare del pescarese però, più che il contatto, è stata l’eccezionale gara di rimonta effettuata dopo lo start. Ottavo al termine del primo giro, l’abruzzese si è lanciato all’inseguimento dei suoi colleghi regalando agli spettatori presenti in tribuna minuti di puro godimento: la prima “vittima” è stata il sudafricano De Beer, sopravanzato dopo diverse tornate di duello, poi è toccato al brasiliano Costa e succesivamente ad Agostini. Proprio quello sul padovano del Villorba Corse è stato il vero gioiello di Camplese, perchè operato a pieni regimi all’esterno del classico “curvone” del tracciato capitolino. Una manovra assolutamente pregevole, da fuoriclasse, che ha esaltato gli addetti ai lavori e gli appassionati in pista distogliendo per alcuni minuti l’attenzione dalla testa della corsa. Testa della corsa che poteva essere a portata del pescarese, il quale al momento del contatto con Sirotkin si trovava in poche tornate a lottare per la quarta piazza dopo essere scivolato ottavo…

In fondo alla classifica nulla di spettacolare a parte con un piccolo trenino composto da Dario Orsini, Alessandra Brena e Luca Defendi. Giorgio Roda e Lorenzo Foglia hanno chiuso con distacco la graduatoria, mentre Andrea Barbirato, ultimo degli arrivati, ha terminato con un giro di gap a causa di probabili difficoltà alla propria Tatuus FA010. Il giro più veloce è stato ottenuto da Niederhauser in 1:32.843 nel corso del dodicesimo giro.

Classifica Gara 1

01. Patrick Niederhauser – Jenzer Motorsport – 19 giri
02. Yoshitaka Kuroda – Euronova Racing – +5.707 *
03. Michael Heche – BVM Target – +6.377
04. Riccardo Agostini – Villorba Corse – +15.367
05. Roman De Beer – Scuderia Victoria – +15.572
06. Nicolas Costa – CRAM Competition – +16.650
07. Luca Ghiotto – Prema Powerteam – +17.790
08. Robert Visoiu – Jenzer Motorsport – +18.743
09. Gerrard Barrabeig – BVM Target – +19.226
10. Mario Marasca – BVM Target – +21.572
11. Vicky Piria – Prema Junior – +27.653
12. Antonio Spavone – JD Motorsport – +28.751
13. Emanuele Zonzini – Composit Motorsport – +29.320
14. Sergey Sirotkin – Jenzer Motorsport – +31.537
15. Dario Orsini – EmmeBi Motorsport – +47.244
16. Alessandra Brena – Euronova Racing – +47.398
17. Luca Defendi – Uboldi Corse – +48.078
18. Giorgio Roda – CRAM Competition – +1:08.972
19. Lorenzo Foglia – DieGi Motorsport – +1:21.964
20. Andrea Barbirato – Tomcat Racing – +1 giro

Ritirati

21. Lorenzo Camplese – BVM Target – +4 giri

* = Trofeo Nazionale

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

Il campionato italiano Formula ACI-CSAI Abarth 2011 si è aperto oggi a Vallelunga con la vittoria in Gara 1 dello […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/fabarth-170411-01.jpg Italia – Vallelunga, Gara 1: Niederhauser firma la prima. Camplese out, ma che show!