Un balzo felino alla partenza, un balzo felino in classifica generale. Gara 1 perfetta per Raffaele Marciello ad Adria, che conquistando la sua seconda vittoria stagionale  nel Campionato Italiano Formula 3 (abbinata al giro più veloce) si è prepotentemente rilanciato nella lotta per il titolo.

Scattato dalla prima fila, il portacolori della Prema ha bruciato allo start il poleman Brandon Maisano, chiudendo la porta al tentativo di contrattacco del francese. Poi, la lunga marcia verso la bandiera a scacchi, affrontata con un margine di sicurezza costruito in una lotta sul filo dei decimi con l’altro pilota della Ferrari Driver Academy.

Non poteva far più di così Marciello, che dall’iniziale -18 si è portato ad appena 3 lunghezze di ritardo dalla vetta, sempre detenuta da Sergio Campana. Il driver emiliano sul tracciato rodigino non è però riuscito a lasciare il segno, chiudendo con un 6° posto non molto soddisfacente.

Michael Lewis a parte (anonimo 11° e fuori dalla top ten), Campana ha perso terreno da tutti i suoi avversari principali. Maisano ha colto una consistente 2° piazza, precedendo Eddie Cheever.

Dopo poche battute tutte le posizioni si sono di fatto cristallizzate, senza concedere grandi emozioni. Solo nelle fasi finali, a causa di un piccolo errore, Edoardo Liberati (4°) si è visto avvicinare da Maxime Jousse e dallo stesso Campana, ma la natura tortuosa del circuito veneto non ha permesso alla coppia della Lucidi Motors di avviare una vera e propria battaglia.

Unico brivido, a qualche tornata dal termine, il testacoda di Federico Vecchi, che ha comunque potuto proseguire.

7° è invece giunto Kevin Giovesi, seguito da Facu Regalia e Simone Iaquinta, a punti al ritorno in griglia sotto le insegne della JD Motorsport. L’ultimo punticino disponibile è andato nelle mani di Andrea Roda, che ha “beffato” il compagno di squadra Lewis.

Alle 15:10 è in programma Gara 2. In virtù dei risultati delle qualifiche, sarà Victor Guerin (questa mattina costretto ad una sosta non preventivata ai box) a schierarsi in pole-position, affiancato da Jousse.

Classifica

01. Raffaele Marciello – Prema Powerteam – 25 giri
02. Brandon Maisano – BVM Target – +2.775
03. Eddie Cheever – Lucidi Motors – +8.062
04. Edoardo Liberati – Team Ghinzani – +12.581
05. Maxime Jousse – BVM Target – +13.537
06. Sergio Campana – BVM Target – +14.752
07. Kevin Giovesi – Lucidi Motors – +16.311
08. Facu Regalia – Team Ghinzani – +19.583
09. Simone Iaquinta – JD Motorsport – +25.825
10. Andrea Roda – Prema Powerteam – +28.467
11. Michael Lewis – Prema Powerteam – +29.119
12. Victor Guerin – Lucidi Motors – a 1 giro
13. Federico Vecchi – Line Race – a 3 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Un balzo felino alla partenza, un balzo felino in classifica generale. Gara 1 perfetta per Raffaele Marciello ad Adria, che […]

Italia – Adria, Gara 1: Stoccata di Marciello, vittoria e leadership a un soffio