Un altro tassello dello schieramento dell’IndyCar Series 2018, forse il più prestigioso ancora in palio, è stato chiuso nella serata di mercoledì.

Il Team Ganassi ha infatti annunciato che sarà Ed Jones a correre nella prossima stagione al fianco di Scott Dixon sulla DW12-Honda #10.

Il 22enne inglesino di Dubai ha spiazzato la concorrenza e, dopo il titolo Indy Lights 2016 e una stagione di debutto con il Dale Coyne Racing coronata dal titolo di “Rookie of the year” dopo quattro arrivi nella top ten tra cui spicca il terzo posto finale dietro Takuma Sato ed Helio Castroneves all’ultima Indy 500.

Svanisce pertanto il sogno di un team all-kiwi, con Brendon Hartley sempre più proteso verso la Toro Rosso F1. Nel frattempo Dixon ha avuto l’onere di provare insieme a James Hinchcliffe al Texas Motors Speedway la versione per superspeedway del nuovo aerokit unico NEXT che debutterà nella prossima stagione.

Conor Daly dal canto suo ha ricevuto a sorpresa il benservito dal Team Foyt, col quale ha disputato l’ultima stagione. Portando a casa due arrivi nella top ten. Ricordiamo che al posto di Carlos Munoz è stato ingaggiato Tony Kanaan, cui potrebbe fare compagnia un altro brasiliano, Matheus Leist.

Il campione del British F3 2016 ha esordito questa stagione nell’Indy Lights progredendo di gara in gara, fino ad aggiudicarsi la quarta piazza finale forte di tre vittorie su 16 gare, tra cui la Freedom 100.

Buone nuove infine per la gara di Città del Messico che, come riportato su queste pagine nei giorni scorsi, potrebbe vedere la luce già nel 2018. Fonti accreditate affermano infatti che la firma dell’accordo, che porterebbe le monoposto USA in Messico dopo 11 anni, sarebbe ormai vicinissima.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Conor Daly out per Foyt. Messico prossimo all’ufficializzazione

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/10/10-25-Ed-Jones-Pitstand-SON.jpg IndyCar – Ganassi sceglie Ed Jones