Graham Rahal vince anche la seconda gara del doubleheader di Detroit-Belle Isle, ottavo round dell’IndyCar Series 2017. Come in gara-1, la DW12-Honda #15 è risultata assolutamente dominante, lasciando poco spazio agli avversari.

Diversi team e piloti hanno approfittato dell’esperienza di ieri, anche grazie alle condizioni meteo similari, dopo che una leggera pioggia aveva complicato le qualifiche del mattino, privilegiando il secondo gruppo e Takuma Sato, man mano che la pista si asciugava. Ma se è vero quasi tutti i team hanno compreso l’inefficacia delle “alternate”, decidendo di partire con queste gomme per liberarsene prima possibile le strategie sono ancora state suddivise tra le due e le tre soste.

Alla fine, sempre come sabato, è stata la strategia a due soste a risultare vincente, in una gara caution-free fino a 3 giri dalla fine, allorquando i motori di James Hinchcliffe e Spencer Pigot (per par condicio, un Honda e uno Chevy) hanno reso l’anima, permettendo uno shootout finale risultato pressoché ininfluente per la classifica finale, con Rahal che si involava verso la chequered flag, lasciandosi dietro uno strepitoso Josef Newgarden, cui invece il team Penske aveva imposto le tre soste.

La squadra del Captain si rifaceva ampiamente del risultato di ieri piazzando tutte e quattro le macchine nella top ten, con Will Power terzo, Simon Pagenaud quinto ed Helio Castroneves nono dopo una sosta extra per un contatto con Ryan Hunter-Reay e relativa foratura nelle fasi iniziali della gara.

Ad uscire rafforzati da questo doubleheader sono sicuramente Takuma Sato, alla prima pole dell’anno, quarto al traguardo dopo essere stato a lungo l’ombra del vincitore, e Scott Dixon, che col sesto posto finale consolida la propria leadership in campionato, che ora lo vede condurre con 303 punti, 8 in più di Castroneves e 11 in più del giapponese. Il campione in carica Pagenaud ne sconta 25, mentre il vincitore odierno, che riporta una doppia vittoria in un doubleheader dopo Dixon nel 2013 a Toronto, fa un bel balzo in avanti e si porta in sesta posizione dietro Newgarden e davanti a Rossi e Power.

Prossima gara già la settimana prossima, sabato 10 giugno presso il Texas Motors Speedway; lo scorso anno si impose proprio Graham Rahal con uno spettacolare arrivo in volata su James Hinchcliffe.

Piero Lonardo

I risultati delle Qualifiche-2

L’ordine di arrivo di Gara-2


Stop&Go Communcation

Dixon, P6, allunga in classifica generale

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/06/DBgm6YHVYAA0EAX.jpg-large-1024x709.jpg IndyCar – Detroit, Qualifiche e Gara 2: Rahal concede il bis