Un nome nuovo si affaccia al mondo delle corse e all’Indy Lights Series in particolare, si tratta della famiglia Steinbrenner, storici proprietari dei New York Yankees, che uniranno le forze con l’Andretti Autosport.

Motivo di questa operazione, Colton Herta, che debutterà nella serie 2017 con la quarta macchina del team.

Il giovanissimo figlio d’arte, 16 anni solamente, ha debuttato a soli 14 nel primo gradino della Mazda Road to Indy, la USF 2000, per poi partecipare in Europa prima alla F4 inglese, poi nel 2016 all’EuroFormula Open, classificandosi al terzo posto nello scorso campionato con 4 vittorie più 2 ulteriori podi, e al British F3, con una vittoria e altri 2 podi nelle due sole apparizioni a Brands Hatch e Oulton Park, sempre col team Carlin.

Il numero della sua IL15-AER sarà il 98, lo stesso del BHA in IndyCar, portato alla vittoria lo scorso maggio ad Indianapolis da Alexander Rossi.

Se Andretti si rinforza, la concorrenza non è da meno. Juncos Racing ha recentemente inaugurato una nuova sede a Speedway, Indiana, e l’occasione è stata utile anche per presentare il secondo pilota del team nella campagna Indy Lights 2017.

Ad affiancare Nicolas Dapero sarà Kyle Kaiser, che ritorna nel team argentino per la terza stagione di fila dopo il terzo posto del 2016, frutto di 2 vittorie, a Phoenix e a Laguna Seca, più altri 6 podi in 18 gare.

St attendono ora le novità da parte da parte dei team Carlin e Pelfrey per completare lo schieramento della prossima stagione.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Juncos Racing si espande e conferma Kyle Kaiser

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/12/Herta2.jpg Indy Lights – Joint venture Andretti/Steinbrenner per Colton Herta