Brandon Maisano si è aggiudicato, dopo il secondo posto di Gara 1, la vittoria della seconda corsa domenicale a Imola concludendo in testa al gruppone. A sancire la fine delle danze, questa volta, non è stata la bandiera a scacchi ma bensì quella rossa, esposta a due minuti dallo scadere della durata massima dopo diverso tempo di percorrenza in regime di Safety Car. A causare l’intervento della vettura di sicurezza è stato il terribile incidente occorso tra Edoardo Bacci e Jordi Cunill durante la lotta per la leadership della corsa.

Letteralmente scatenato, lo spagnolo di casa Prema, dopo uno start non eccellente, si era prepotentemente portato in seconda piazza lanciandosi all’attacco dell’allora leader Bacci. Riuscito ad affiancare nel rettilineo d’arrivo la Tatuus della TP Formula, l’iberico è stato stretto verso il bordo della pista ed agganciato venendo spedito violentemente contro le barriere che costeggiano il Santerno. Le prime indiscrezioni, fortunatamente, danno per buone le condizioni del diciassettenne catalano.

A seguire, in classifica nella graduatoria falsata dalla Safety Car, spicca il vincitore di Gara 1 Riccardo Agostini. A completare il podio ci ha pensato Kevin Gilardoni, leggermente sottotono forse nelle fasi finali perchè chiuso dallo ‘zig-zagare’ in pista dei rivali davanti a lui. Bene come in gara 1 il sudafricano della Scuderia Victoria Roman De Beer, il quale ha saputo tenersi lontano dai guai senza però rinunciare alla bagarre, riuscendo a sfiorare il secondo podio stagionale e giornaliero. Victor Guerin, Patric Niederhauser e Zoel Amberg hanno inseguito rispettivamente dalla quinta, sesta e settima posizione. A punti il cinese Qiiang Zhang Zhi, mentre hanno completato la top ten Luca Defendi e Simone Iaquinta.

A ridosso dei primi dieci, ottime prestazioni le hanno fatte segnalare Marco Moscato, Stefano Colombo e Lorenzo Camplese, da segnalare inoltre anche il quattordicesimo posto di Francisco Weiler. In difficoltà Eddie Cheever, sedicesimo, così come Matteo Davenia, che non è riuscito a scendere sotto la diciannovesima piazza. Tra i ritirati figurano Maxim Zimin e Michael Heche, con il russo che ha colpevolmente tamponato la vettura dello svizzero. Da sottolineare la non partecipazione di Raffaele Marciello, ovviamente impossibilitato a causa delle condizioni pessime del telaio della propria vettura, letteralmente distrutta in seguito al pauroso botto di questa mattina.

La tornata più veloce è stata effettuata da Guerin in 1:49.106 nel corso del quinto giro.

Nella foto Brandon Maisano (Fhotospeedy).

Classifica completa

01. Brandon Maisano – BVM/Target – 8 giri
02. Riccardo Agostini – Prema Junior – +1.553
03. Kevin Gilardoni – Cram Competition – +2.982
04. Roman De Beer – Scuderia Victoria – +5.003
05. Victor Guerin – JD Motorsport – +5.410
06. Patric Niederhauser – Jenzer Motorsport – +6.301
07. Zoel Amberg – Jenzer Motorsport – +7.103
08. Qiiang Zhang Zhi – Prema Junior – +7.926
09. Luca Defendi – Uboldi Corse – +10.059
10. Simone Iaquinta – Emmebi Motorsport – +11.097
11. Marco Moscato – BVM/Target – +11.772
12. Stefano Colombo – RP Motorsport – +12.863
13. Lorenzo Camplese – MG Motorsport – +13.330
14. Francisco Weiler – Scuderia Victoria – +14.381
15. Gilles Pagani – BVE Racing – +15.180
16. Eddie Cheever – Jenzer Motorsport – +16.099
17. Niccolò Schirò – Emmebi Motorsport – +17.432
18. Ricardo Vera – Facondini Racing – +19.280
19. Matteo Davenia – Durango Engineering – +19.848
20. Mirko Luciani – BVE Racing – +21.473
21. Mario Marasca – PKF Racing – +22.082
22. Simone Taloni – Winner Motorsport – +23.019
23. Mattia Brugiotti – TP Formula – +24.829
24. Federico Bonamico – Scuderia Victoria – +26.419
25. Cristiano Marcellan – Europa Corse – +27.078
26. Vicky Piria – Tomcat Racing – +28.281
27. Mirko Merillo – ARM Competition – +29.073
28. Josef Feffer – Diegi Motorsport – +29.978
29. Antonio Spavone – ARM Competition – +31,675
30. Andrea Barbirato – Tomcat Racing – +1:15.701

Ritirati

Edoardo Bacci – TP Formula – 6 giri
Jordi Cunill – Prema Junior – 6 giri
Maxim Zimin – Jenzer Motorsport – 5 giri
Michael Heche – BVM/Target – 5 giri
Mirko Torsellini – MG Motorsport – 5 giri
Matteo Torta – Line Race – 2 giri
Mans Grenhagen – Jenzer Motorsport – 1 giro

Non partiti

Raffaele Marciello – JD Motorsport

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

Brandon Maisano si è aggiudicato, dopo il secondo posto di Gara 1, la vittoria della seconda corsa domenicale a Imola […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f-abarth-maisanoooooo1.jpg Imola – Gara 2: Maisano vince ed allunga in campionato. Brutto incidente per Cunill