Vittoria doveva essere e vittoria è stata per Ralf Aron nella prima gara del weekend imolese.

L’estone di casa Prema ha guidato la gara  dall’inizio alla fine, senza farsi impensierire dal compagno di box Guan Yu Zhou, colto in “fuorigioco” in sede di verifica dai commissari che lo hanno squalificato.

Scala così al 2° posto Robert Shwartzman  (Mucke), che nel finale sembrava addirittura in grado di passare Zhou. Medaglia di bronzo per Marino Sato (VSR), il quale ha avuto la meglio su Bar Baruch (Israel), Marcos Siebert  (Jenzer) e Giuliano Raucci (Prema).

Splendida 8a piazza (divenuta 7a per l’esclusione di Zhou) per David Beckmann con l’altra Tatuus “orange” del team Mucke, abile a rimontare dall’ultimo posto in griglia maturato a seguito di una regolarità sull’altezza riscontrata dagli stewards in sede di verifica.

Joao Vieira (Antonelli), Diego Bertonelli (RB Racing) e Raul Guzman (Malta) ultimano la top10.

Julia Pankiewicz  (RB Racing) si è invece aggiudicata la corsa per quanto riguarda il Women Trophy. Gara da dimenticare per la sorella Wiktoria, ritirata a seguito di un contatto nel corso del 4° giro.


Stop&Go Communcation

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per Ralf Aron nella prima gara del weekend imolese. L’estone di casa Prema […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/06/11655207_10206265237382351_1903431741_n-e1435424695323.jpg Imola – Gara 1: Aron senza rivali, doccia fredda per Zhou, squalificato dai commissari