Dopo l'esperienza della A1GP, le strade di Robert Doornbos e Jan Lammers, due istituzioni del motorsport nei Paesi Bassi, potrebbero essere vicine a incrociarsi anche nella Superleague Formula. La Racing For Holland di Lammers sembra infatti sempre più vicina a diventare la struttura di riferimento per il PSV Eindhoven, nonostante nell'entry-list diffusa venerdì scorso il club biancorosso figuri assegnato al Reid Motorsport.

Una condizione che non appare troppo vincolante, considerato che la Atech la scorsa settimana, annunciando l'ingaggio di Yelmer Buurman, ha inoltre confermato la gestione della monoposto del Milan, anch'essa associata inizialmente al team Reid.

L'ufficialità dell'operazione potrebbe arrivare lunedì 22 marzo, a margine della conferenza stampa in cui sarà presentato l'evento di Assen del 15/16 maggio, in cui la Superleague andrà a sostituire la stessa A1GP.

A guidare la vettura del PSV potrebbe essere proprio Doornbos, che di recente ha confermato l'interessamento per il ritorno nella categoria, in cui ha militato nel 2008 prima di lanciarsi nell'avventura in IndyCar. "Bobby D", seppur favorito stando alle parole di Lee van Dam, promoter di Assen, non è tuttavia il solo candidato a difendere i colori del Philips Sport Vereniging: si fa pure il nome di un altro driver d'eccezione quale Christian Albers, un altro ex nel paddock della F1.

"Ma stiamo valutando anche piloti stranieri", ha rivelato Lammers al quotidiano De Telegraaf. "Ormai non conto i giorni, ma le ore… Il tempo stringe", ha invece dichiarato Doornbos, il quale è intenzionato a continuare a correre anche negli Stati Uniti, disputando almeno la 500 Miglia di Indianapolis.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Dopo l'esperienza della A1GP, le strade di Robert Doornbos e Jan Lammers, due istituzioni del motorsport nei Paesi Bassi, potrebbero […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfslf-150310-01.jpg Il team Racing For Holland vicino a gestire la vettura del PSV Eindhoven: Robert Doornbos il pilota scelto?