Prosegue l’anomalia meteo che sta trasformando l’inverno in una lunga primavera, ma grazie agli sforzi degli uomini del ghiaccio, anche sul circuito di Pragelato i bolidi targati Ice Cup riusciranno a sfrecciare ed a regalare traversi e spettacolo alla folla nutrita folla sempre presente sulle tribune naturali dell’Icepragelato.

Con il primo atto appena alle spalle, la carovana del traverso si sposta in Val Chisone, con piloti in cerca di conferme. Saranno al via il vincitore del primo round Ivan Carmellino ed il pilota di bolzanino Aldo Pistono, seguiti a ruota dal giovane Antonazzo che a Riva Valdobbia hanno già messo le mani avanti. Ed altri che scalpitano per avere la loro rivincita come Oldini, Bicciato ed i fratelli Pettenuzzo in testa.

Una sfida che si annuncia tiratissima, con alcune new entry che potrebbero andare a sconvolgere gli equilibri di vertice, a cominciare dalla Subaru Impreza Gruppo A del veneto Gasparotto, alla coppia trentina Ioriatti-Merli. Christian Merli uno dei protagonisti assoluti della velocità in salita tricolore, lancia la sua sfida anche alle piste ghiacciate, e questa volta non a cavallo di una motoslitta.

Stanno invece lavorando a tutta i meccanici di Davide Brunet e Marco Noris, i due dei protagonisti del ghiaccio “made in Italy”. Il primo in particolare sempre ai vertici sulla pista di casa, potrebbe rendere la vita difficile a tutti, sempre però che le loro vetture riescano a lasciare le rispettive officine prima che si chiudano le verifiche.

Tra le vetture da rally a tentare di scalfire la leaderschip del livignasco Cantoni saranno il torinese Castegnaro ed un Sizzano, che dopo avere masticato amaro a Riva Valdobbia sta limando la sua Impreza; ma se nei test pregara i risultati non saranno soddisfacenti potrebbe anche optare per una Peugeot 207 Super 2000.

Adrenalinica anche la sfida tra le tutto avanti con Gilardi, Pistono e Bormolini lanciatissimi nella corsa al primato del campionato. Questa volta dovranno però fare i conti anche con Nikolas Cantoni che si dividerà al volante della Citroen Saxo numero 9 ed a Fabrizio Ceriali al rientro con la sua Punto proto.

Il programma sarà simile a quello della prima gara con le verifiche al sabato ed una domenica full immersion con le prime auto che scatteranno dai blocchi di partenza alle otto per una non stop che si concluderà nel primo pomeriggio.


Stop&Go Communcation

Prosegue l’anomalia meteo che sta trasformando l’inverno in una lunga primavera, ma grazie agli sforzi degli uomini del ghiaccio, anche […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/mixage-120112-01.jpg Ice Cup – Pragelato prima, ciak si gira!