Prima Leimer (dopo la conquista della pole position), poi Llobell. Gli alfieri di Jenzer e Cram si sono spartiti equamente le due vittorie della tappa toscana al Mugello della serie tricolore della Formula Master, in un clima decisamente tranquillo che schierava in griglia nove monoposto. Leimer domina la prima corsa fin dalle primissime battute. Alle sue spalle il neo leader in classifica assoluta Puglisi (Cram) che ha la meglio al termine di una entusiasmante sfida durata per tutto l'arco della gara, su Llobel (Cram) e Bamber (Adm).

Primo colpo di scena già nel giro di formazione quando è proprio l'autore della pole Llobel a girarsi con l'asfalto ancora umido per la pioggia caduta in nottata. In griglia però riprende la propria posizione venendo richiamato a fine gara dai Commissari che gli impongono una penalità di 25" ininfluente però ai fini della classifica finale. Allo spegnersi del rosso è proprio Leimer che fa il vuoto guadagnando al termine del primo giro dieci secondi sui rivali. Alle sue spalle buona anche la partenza di Puglisi capace di saltare dalla sesta posizione alla terza a ridosso dell'australiano Bamber a sua volta lesto a scavalcare Llobel.

Se davanti Leimer continua ad incrementare dietro ha inizio una sfida entusiasmante per gli ultimi gradini del podio con i tre protagonisti che effettuano diversi giri affiancati scambiandosi posizione più volte. Ad avere la meglio è Puglisi apparso più a suo agio ocn il passare dei giri e con la pista che andava asciugandosi. Nella penultima tornata invece il sorpasso decisivo di Llobel ai danni di Bamber per il terzo gradino del podio.

Fabio Leimer: "Ho effettuato una partenza davvero buona. I primi giri sono stati più difficili di quanto è sembrato. La pista era umida ma avevo un ottimo set-up. Ritengo di avere possibilità anche in Gara 2. Vediamo".

Marcello Puglisi: "Bella gara. Molto combattuti i primi giri in particolare i primi 5 quando sono stato fianco a fianco con il pilota dell'Adm. Adesso pensiamo al meteo di Gara 2 dove vorrei di nuovo arrivare davanti al mio rivale Arabadzhiev".

Arturo Llobel: "La mia casella in griglia era all'ombra ed era più umida delle altre e ho fatto pattinare troppo le gomme. Un peccato perché sono sempre stato fra i più veloci fin dalle libere. Conosco poco il tracciato quindi mi auguro oggi pomeriggio sia gara bagnata almeno le prestazioni sono livellate".

In gara 2 è invece lo spagnolo Arturo Llobel a svettare. Il pilota della Cram, già impegnato nella Serie Internazionale, si aggiudica la prova in rimonta riuscendo a precedere i compagni di squadra Puglisi e Provenzano, per un podio tutto Cram Competition.

Al pronti via il più lesto di tutti è Puglisi che, dalla settima posizione in griglia in virtù del secondo posto di Gara 1, riesce a sfilare primo alla San Donato. Alle sue spalle il bulgaro Arabadzhiev che però all'uscita dell'Arrabbiata 1 perde il controllo della vettura sfilando ultimo in coda al gruppo. A provare ad impensierire Puglisi ci provano dunque lo spagnolo Llobel (sesto in griglia) e l'australiano Bamber tallonati a loro volta dal vincitore di Gara 1 Leimer. E' però proprio lo svizzero il primo ad arrendersi insabbiandosi all'ottavo giro alla San Donato.

Il momento clou alla dodicesima tornata quando Llobel riesce ad infilare il compagno di squadra conquistando la testa della corsa e difendendola fin sotto la bandiera a scacchi. Nel penultimo giro l'affondo di Provenzano ai danni di Bamber che vale all'italiano l'ultimo gradino del podio.

In ottica campionato riesce il sorpasso in testa alla classifica di Puglisi (46) ai danni di Arabadzhiev (40) ora costretto ad inseguire a sei lunghezze di distanza. Punti preziosi anche per Provenzano, terzo in graduatoria a quota 35 punti.

Arturo Llobell: "Sono molto contento. Era la prima volta al Mugello e dopo il buon risultato di questa mattina sono riuscito a migliorarmi e a vincere. E' stata davvero una bella gara".

Marcello Puglisi: "Ho fatto un'ottima partenza. Da settimo sono sfilato primo alla San Donato. I primi giri andavo davvero forte anche se poi ho iniziato ad avere qualche problema fino ad essere passato sul finale da Llobel. Sono contento per la leadership in campionato".

Frankie Provenzano: "E' stata una gara dura. In partenza mi sono ritrovato un po' imbottigliato ma poi sono riuscito a prendere un buon ritmo e a recuperare posizioni fino al terzo gradino del podio".

Nella foto, Fabio Leimer (Jenzer Motorsport)


Stop&Go Communcation

Prima Leimer (dopo la conquista della pole position), poi Llobell. Gli alfieri di Jenzer e Cram si sono spartiti equamente […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/win-leimer1.jpg I – Mugello: Pari e patta fra Leimer e Llobell. Puglisi abbonato alla piazza d’onore