Domenica prossima si terrà il terzo appuntamento del Gt Open a Magny Cours, nello splendido campionato endurance, la coppia del Proteam Sangiuolo e Sabatini, proseguono la loro fase di apprendistato con Team e vettura. Entrambi i piloti sono in piena forma e stanno crescendo progressivamente, acquistando gara dopo gara un sempre maggior feeling con la Vipere GT. Il Proteam sta sviluppando le nuove soluzioni per mettere sempre più a loro agio i piloti, in particolare è in arrivo il cambio sequenziale, soluzione utilissima per render più longevo il potente motore della GT americana. Domenica la gara si svolgerà sul tracciato di F1, circuito decisamente più congeniale alla Viper Doge rispetto ai precedenti circuiti, quali Valencia in particolare, per questo è atteso un ulteriore steep di crescita per Sabatini – Sangiuolo.

Gabriele Sabatini – Driver Viper GT Proteam Motorsport: "Ho già corso a Magny Cours circa quattro anni fa, è una magnifica pista e speriamo di poter fare una bella gara. Rispetto a Vallelunga e Valencia, Magny Cours è molto più veloce e con caratteristiche che dovrebbero permettere alla vettura di esprimersi al meglio delle prestazioni.Nell’ultimo appuntamento del campionato abbiamo avuto problemi elettrici, sparo vivamente che siano stati risolti, perché se la macchia è in ordine questa è la mia pista! Il campionato è molto bello e divertente, anche l’organizzazione è molto curata ed efficiente. La macchina è molto interessante da guidare, io ero abituato a macchine diverse e questo ha comportato di dover acquisire prima di tutto un po’ di conoscenza, ma mi diverto molto e mi sto impratichendo molto velocemente".

Raffaele Sangiuolo – Driver Viper GT Proteam Motorsport: "La pista è bella, anche se qui ho un pessimo ricordo, perché l’ultima volta che vi ho corso ho avuto un incidente proprio con il mio attuale compagno di squadra. Al momento dell’incidente guidava Spinelli, non Gabriele (Sabatini, ndr) e comunque non c’è assolutamente nessun problema, ovviamente. Credo che qui potremo migliorare ulteriormente, la pista più congeniale alla nostra Viper ed io personalmente sono sempre più in forma. Sto gareggiando parallelamente con i prototipi, quindi una gara nel GT, dal punto di vista fisico, non mi da nessun problema. Aspettiamo alcune novità tecniche sulla vettura che ci daranno un’ulteriore contributo, spero che questi particolari arrivino presto".


Stop&Go Communcation

Domenica prossima si terrà il terzo appuntamento del Gt Open a Magny Cours, nello splendido campionato endurance, la coppia del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Proteam-Gt-Open-Viper-Sabatini-Snagiuolo.jpg Gt Open: Cambio sequenziale sulla Viper di Sabatini e Sangiuolo