La terza tappa del Green Scout Cup arriva nella Motor Valley italiana, precisamente nell’autodromo “Riccardo Paletti” di Varano de’ Melegari, portando con se una ventata di novità. Le quindici Kia Venga 1.6 schierate al via e preparate da BRC Racing Team presentano infatti una esclusiva alimentazione a GPL che consente economia di esercizio ed elevate prestazioni, il tutto nel rispetto dell’ambiente.

Le prove ufficiali svoltesi sabato 10 giugno, poco prima di un violento nubifragio, hanno ancora una volta messo in evidenza le potenzialità del giovane pilota piemontese e leader di classifica generale Alberto Viberti che fa registrare il miglior tempo in entrambe le sessioni di qualifica. Viberti nel primo turno precede di oltre un secondo Luca Lorenzini e Matteo Bergonzini mentre nella seconda sessione di prove ufficiali è uno splendido Jimmy Ghione a far registrare il secondo tempo assoluto, davanti a Lorenzini. Da segnalare in entrambi i turni di prove ufficiali gli ottimi tempi dei Gentlement Sauro Cozzari e Ferruccio Fontanella ed i costanti progressi dei Junior Gabriele Rugin e Jacopo Lombardelli.

Al semaforo verde di Gara 1 Viberti e Lorenzini scattano affiancati, ma alla prima staccata Lorenzini passa al comando seguito da Viberti, Bergonzini, Ghione, Fontanella e Cozzari. La gioia del leder mantovano dura poco ed alla “prima variante” Viberti sferra l’attacco e passa a condurre. Il pilota piemontese inizia la propria cavalcata solitaria facendo registrare il miglior giro in gara. Dietro di lui Lorenzini e Bergonzini consolidano le posizioni. Emozionante e combattuta la lotta per il quarto posto per il quale si danno battaglia, con continui sorpassi, Fontanella, Cozzari, Ghione, Brioschi, Carobbio e Rugin. Dopo metà gara sia Fontanella che Ghione commettono un paio di errori che rivoluzionano la classifica. Ghione è costretto al ritiro e dietro a Viberti, Lorenzini e Bergonzini che praticamente fanno gara a se, sfilano Cozzari, Brioschi, Rugin, Corino, Carobbio e Fontanella, che in tale ordine raggiungono la bandiera a scacchi. Nulla da fare per gli ottimi propositi della vigilia di Andrea Quaglia, che finito nell’erba dopo pochi giri è costretto a lottare nelle retrovie con la rappresentante femminile Nicoletta Bologna, ed è preceduto all’arrivo da Strabello, Tantucci e Lombardelli.

Si giunge al via di Gara 2 ed il poleman Alberto Viberti scatta in testa affiancato da Ghione ma al tornantino succede l’episodio che animerà tutta la gara. Viberti va in testa coda e finisce nelle retrovie, mentre Ghione assume il comando seguito da Lorenzini, Cozzari, Fontanella, Servetti ed il resto del gruppo. Viberti dalla decima posizione inizia una incredibile rimonta che lo porta dopo un paio di giri ad occupare già la quinta posizione. Tra il gruppo di testa Ghione mantiene la leadership mentre, dopo una lotta acerrima, Cozzari supera Lorenzini assumendo la seconda posizione. Viberti non si accontenta e giro dopo giro recupera posizioni superando Fontanella, Lorenzini, Cozzari e raggiungendo Ghione che comanda la gara. I due danno vita ad una accesa disputa ma a due giri dalla fine Viberti sferra l’attacco finale assumendo la testa della gara che conserverà sino alla fine precedendo Ghione, Cozzari, Lorenzini, Fontanella e Rugin. Da sottolineare la bella prestazione di Matteo Bergonzini che, partito dall’ultima posizione per noie meccaniche durante le prove di qualifica, recupera fino alla nona posizione.

Il Green Scout Cup giunge dunque al giro di boa consolidandosi come un campionato di eccellenza per le prestazioni e l’affidabilità dimostrate in pista ed il villaggio BRC Racing Team, presente ad ogni appuntamento, riempie di colori, musica e supporter gli autodromi teatro delle gare. In classifica generale Viberti allunga, seguito da Lorenzini e Bergonzini ma, visto l’agonismo in pista, la lotta per il titolo si prevede lunga ed avvincente sino all’ultima gara. Prossimo appuntamento il 9 e 10 luglio sull’autodromo di Adria dove per la prima volta il trofeo Green Scout correrà una gara in notturna.


Stop&Go Communcation

La terza tappa del Green Scout Cup arriva nella Motor Valley italiana, precisamente nell’autodromo “Riccardo Paletti” di Varano de’ Melegari, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/mixage-130611-02.jpg Green Scout Cup a Varano nel segno di Alberto Viberti