Per il secondo anno consecutivo Gianluca Roda ha conquistato la “Porsche Cup”, il riconoscimento che la casa tedesca assegna al suo miglior pilota privato.

Per il 52enne lombardo, premiato nella cerimonia svoltasi sabato a Stoccarda (la “Night of Champions”), il premio è stato la logica conseguenza di una intensa stagione vissuta su più fronti al volante della 911.

Sotto le insegne dell’Autorlando Sport, nell’International GT Open per Roda sono maturare cinque vittorie nella classe GTS, cogliendo il titolo di vicecampione in coppia con Fabio Babini; nella Blancpain Endurance Series (in equipaggio con Raffaele Giammaria e Paolo Ruberti) un altro successo a Monza e due podi, grazie a cui si è consacrato tra i principali protagonisti della griglia.

Roda, con il team Proton Competition, ha inoltre affrontato la 12 Ore di Sebring (podio di classe) e due tappe della Intercontinental Le Mans Cup a Imola e Silverstone, con altre due medaglie d’argento nella categoria GTE.

Roda porta inoltre a casa una fiammante 911 Carrera S stradale. Al secondo posto, nella graduatoria stilata dalla Porsche, un altro “azzurro”: il già citato Ruberti, impegnato tra il Campionato Italiano Gran Turismo e la Blancpain Endurance Series.

Terzo posto, per la cronaca, all’americano Bryan Sellers.


Stop&Go Communcation

Per il secondo anno consecutivo Gianluca Roda ha conquistato la “Porsche Cup”, il riconoscimento che la casa tedesca assegna al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/sportgt-191211-01.jpg Gianluca Roda vince per il secondo anno di fila la “Porsche Cup”