Il quarto round della Formula Pilota China, sul tracciato di Guangdong, ha visto al via solo 9 concorrenti, ma la lotta è stata decisamente intensa. A sorridere è Parth Ghorpade, vincitore di Gara 1 e Gara 3, mentre Antonio Giovinazzi, nonostante una bella dose sfortuna, è riuscito comunque a estendere la leadership in classifica generale, portandosi a 138 punti contro i 118 di Dan Wells.

Nella prima manche Ghorpade ha sempre mantenuto il comando dopo essere scattato dalla pole-position, precedendo di pochi decimi Ren Nagabuchi. Terza posizione, più staccato, per Zou Sirui, che alla prima curva si è toccato con Sean Gelael (4°). Entrambi sono riusciti a proseguire.

Alla curva 10 Gelael ha però innescato un altro contatto urtando Giovinazzi, a sua volta finito addosso a Wells. Il pugliese, rimediando la rottura del radiatore, ha tagliato il traguardo in 5° posizione ma i meccanici del team Eurasia Motorsport subito dopo hanno dovuto effettuare la sostituzione del propulsore.

Il calvario di Wells è invece proseguito alla quarta tornata, urtando Raj Bharath. L’indiano si è insabbiato, il britannico è rientrato ai box per una foratura e si è consolato marcando il best lap che gli ha consentito di guadagnare la pole di Gara 2.

Classifica Gara 1

01. Parth Ghorpade – Eurasia Motorsport – 18 giri
02. Ren Nagabuchi – Team Ukyo – +0.735
03. Zou Sirui – Asia Racing Team – +12.997
04. Sean Gelael – Eurasia Motorsport – +25.409
05. Antonio Giovinazzi – Eurasia Motorsport – +34.832
06. Yin Hai Tao – Team Ukyo – +35.221
07. Yuta Shiraishi – KCMG – +36.129
08. Dan Wells – KCMG – a 1 giro

Anche nella seconda manche l’imbuto della prima curva si è rivelata “infuocato”. Nagabuchi ha infatti provocato i testacoda di Wells e Ghorpade, andando però a vincere. Sul podio al suo fianco Sirui e Bharath, che hanno approfittato di un altro contatto tra Gelael e Giovinazzi nelle fasi finali, in cui il pilota italiano è stato costretto ad alzare bandiera bianca. 4° posto per il suo compagno di squadra, che ha preceduto Wells in rimonta. 8° piazza per Ghorpade.

Classifica Gara 2

01. Ren Nagabuchi – Team Ukyo – 11 giri
02. Zou Sirui  – Asia Racing Team – +7.506
03. Raj Bharath – Meco Motorsport – +9.177
04. Sean Gelael – Eurasia Motorsport – +9.772
05. Dan Wells – KCMG – +10.503
06. Yin Hai Tao – Team Ukyo – +16.966
07. Yuta Shiraishi – KCMG – +21.664
08. Parth Ghorpade – Eurasia Motorsport – +41.026

Ghorpade si è riscattato imponendosi di forza in Gara 3, questa volta senza colpi di scena. Giovinazzi all’ultima tornata ha colto la 2° posizione sfruttando un errore di Gelael nell’inserimento di una marcia. Ai margini del podio Wells e Nagabuchi. Adesso inizia una lunga sosta per la Formula Pilota China, che tornerà nel weekend del 4 novembre a Sepang (Malesia).

Classifica Gara 3

01. Parth Ghorpade – Eurasia Motorsport – 18 giri
02. Antonio Giovinazzi – Eurasia Motorsport – +5.268
03. Sean Gelael – Eurasia Motorsport – +5.708
04. Dan Wells – KCMG – +6.554
05. Ren Nagabuchi – Team Ukyo – +6.905
06. Raj Bharath – Meco Motorsport – +20.854
07. Yuta Shiraishi – KCMG – +41.158
08. Zou Sirui – Asia Racing Team – +41.717
09. Yin Hai Tao – Team Ukyo – +46.259


Stop&Go Communcation

Il quarto round della Formula Pilota China, sul tracciato di Guangdong, ha visto al via solo 9 concorrenti, ma la […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/mixage-170912-01.jpg Formula Pilota China – Guangdong: Ghorpade sugli scudi, Giovinazzi resta 1°