Con il quarto posto assoluto e secondo per la classifica riservata ai giovanissimi, il 15enne romano Edoardo Liberati conquista il Campionato Italiano Formula Azzurra, Trofeo Michele Alboreto, la categoria addestrativa di ACI-CSAI per i campioni di domani. E’ stata così sufficiente gara 1 dell’ultimo round per assegnare il prestigioso titolo tricolore che arriva nelle mani del più giovane campione italiano in automobilismo. Successo assoluto in gara, invece, per lo svizzero Patrick Cicchiello (Mac Competition) davanti ad Oscar Bana e Simone Taloni.

Allo start di gara 1 Chicchiello, Gilardoni e Kamitsakis scattano nell’ordine al via di gara 1, ma alla prima curva il greco va in testacoda e viene risucchiato dal gruppo dove anche Gilardoni perde terreno. Cicchiello chiude così la prima tornata davanti a Taloni, Bana, Nappi e Barlassina, mentre Liberati li segue in sesta posizione. Se lo svizzero del Mac Competition guadagna subito metri è lotta alle sue spalle dove Bana e Nappi riescono ad avere la meglio su Taloni che tenta di resistere al napoletano poi costretto allo Stop&Go. Diventa lotta per il quarto posto tra Barlassina, Liberati e Valori, tutti raccolti in un fazzoletti di asfalto. Il più determinato è Liberati che prova con insistenza l’attacco e riesce ad avere ragione del rivale all’ottavo giro. Intanto alle loro spalle rinviene Kamitsakis che alla nona tornata prova ad infilarsi tra i rivali, ma finisce in testacoda scivolando in nona posizione, mentre Valori è costretto al ritiro. La monoposto di Silvestri ferma nelle vie di fuga impone l’ingresso della Safety Car con Cicchiello al comando davanti a Bana, Taloni, Liberati, Barlassina, Deodati, Di Venere e Gilardoni, ottavo assoluto e quinto per la classifica di Campionato Italiano.

Alla ripresa delle ostilità il gruppo è pronto a dare ancora spettacolo con Kamitsakis che supera di forza Gilardoni, mentre Nappi si scatena in rimonta. Il ritmo continua serratissimo fino alla bandiera a scacchi dove Cicchiello passa vittorioso davanti a Bana, Taloni e Liberati che con il secondo posto tra gli Under21 si aggiudica il Campionato Italiano con una gara d’anticipo. Kamitsakis conquista invece il quarto posto davanti a Deodati, poi retrocesso d’ufficio, come Gilardoni, per le scintille di gara e ad uno strepitoso Nappi che sul traguarod aveva preceduto il comasco ormai aritmeticamente fuori dalla lotta al titolo anche con il quinto posto poi annullato dalla penalizzazione.

Classifica Gara 1 – 1) Patrick Cicchiello (1° Trofeo Nazionale), 18 giri in 25’27.905 a 114,595 km/h; 2) Bana (2° Trofeo Nazionale) a 2.340; 3) Taloni (1° Campionato Italiano) a 3.391; 4) Liberati (2° Campionato Italiano) a 4.530; 5) Kamitsakis (3° Campionato Italiano) a 5.078; 6) Nappi (4° Campionato Italiano) a 11.364; 7) Missaglia (3° Trofeo Nazionale) a 14.371; 8) Di Venere (5° Campionato Italiano) a 15.252; 9) Orlandi (6° Campionato Italiano) a 15.689; 10) Marino (7° Campionato Italiano) a 19.307. Giro più veloce: Kamitsakis (18°) in 1’18.984 a 147,759 km/h

Nella foto, Edoardo Liberati (MG Motorsport)


Stop&Go Communcation

Con il quarto posto assoluto e secondo per la classifica riservata ai giovanissimi, il 15enne romano Edoardo Liberati conquista il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/fjuniorliberati36.jpg F.Azzurra – Adria, Gara 1: Cicchiello batte Bana e Taloni. Liberati 4° e campione 2008