Vittoria schiacciante per Lewis Hamilton, che ha gestito la corsa nell’ultima parte su Sebastian Vettel, accontentatosi del 2° posto. Max Verstappen beffa Kimi Raikkonen sul finale, ma viene penalizzato per un taglio sospetto.

Il Mondiale è sempre più nelle mani del britannico della Mercedes, vittorioso ad Austin e ormai lontano dai raggi di Sebastian Vettel, che ha corso una gara sempre all’attacco; il tedesco era riuscito a sopravanzare il rivale allo start, ma dopo qualche giro ha dovuto cedere il passo al campione inglese. Dunque, la Ferrari ha scelto un cambio di strategia basata su una seconda sosta e un ultimo stint di gara con le mescole più morbide, ma nulla è servito per poter agguantare una vittoria quasi insperata.

Gran spettacolo in Texas anche dietro ai due contendenti al titolo: infatti, l’olandese della Red Bull era andato all’assalto prima di Valtteri Bottas e poi si era trovato negli scarichi del finlandese della Ferrari, sorpassandolo nelle ultime curve prima della bandiera a scacchi. Purtroppo, i commissari hanno penalizzato Verstappen per un taglio di pista durante l’azione su Raikkonen, con quest’ultimo che si è ripreso il podio.

Applausi meritati per Esteban Ocon, 6° con la Force India dopo aver battagliato a lungo con Carlos Sainz, altro grande protagonista di questo week-end. Solamente 8° Sergio Perez, mentre chiudono a punti Felipe Massa e Daniil Kvyat; il russo ha ben sorpreso dopo essere rimasto a piedi per due gare.

In difficoltà Brendon Hartley, al debutto in Formula 1 e 13° nel finale, seppur sia rimasto nelle retrovie per quasi tutta la corsa, davanti a lui Lance Stroll e Stoffel Vandoorne, mentre dietro hanno concluso Romain Grosjean, Marcus Ericsson e Kevin Magnussen.

Giornata nera per Daniel Ricciardo, ritiratosi dopo un improvviso calo di potenza nella sua Red Bull; deluso anche Nico Hulkenberg, che ha dovuto portare la sua Renault ai box dopo solo pochi giri dall’inizio. Anche Pascal Wehrlein e Fernando Alonso hanno concluso anzitempo la corsa per problemi tecnici, anche se per il tedesco la causa principale è dovuta a un contatto con Magnussen.

2017 Formula 1 United States Grand Prix – Austin, Qualifying results

Luca Basso

 


Stop&Go Communcation

Vittoria schiacciante per Lewis Hamilton, che ha gestito la corsa nell’ultima parte su Sebastian Vettel, accontentatosi del 2° posto. Max […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/10/f1-mercedes-hamilton-23102017-1.jpg F.1 – Austin, Gara: Hamilton batte Vettel, Verstappen beffa Raikkonen ma viene penalizzato