Il capo della sezione DTM di Mercedes spiega i motivi dell’addio alla categoria, al termine della prossima stagione.

Chiuso il weekend di gara a Zandvoort, il team di Stoccarda approfitta della conferenza post-gara per svelare i retroscena sulla sua drastica decisione.

“Il motivo non è da cercare nelle modifiche al regolamento, ma nel cambio della nostra strategia motorsport”, ha spiegato Ulrich Fritz, team principal di Mercedes-AMG DTM.

Fra due anni, lo ricordiamo, il DTM adotterà un nuovo propulsore 2 litri turbo, in luogo degli attuali V8 aspirati. La stessa Mercedes è stata molto attivo nello sviluppo della nuova unità, richiedendone tuttavia un posticipo al 2019.

Il team della Stella non arriverà tuttavia al nuovo motore 4 cilindri, avendo annunciato l’addio al DTM dopo la stagione 2018. La scuderia HWA, creata da Hans Werner Aufrecht (attualmente l’unica a gestire le C63 DTM) curerà l’ingresso in Formula E di Mercedes.

“La decisione è stata presa ora perché bisogna prendere un impegno, non si possono accettare i nuovi regolamenti, investire milioni in sviluppo e poi ritirarsi cinque mesi prima. Non vogliamo comportarci in questo modo con i team rivali e con i fans, perciò abbiamo dato un così largo preavviso.”

“Abbiamo preso la nostra decisione tre settimane fa: il consiglio di amministrazione ha scelto di concentrarsi su Formula 1 e Formula 3. Avremo, ovviamente, ancora il nostro programma GT per i clienti. Questo è tutto per ora, poiché non vediamo al momento la necessità di partecipare nelle corse turismo.”

“La gente ci chiede dei nostri piloti, ma sono solo una parte delle 150 persone impegnate nel progetto DTM”, ha concluso Fritz. “A proposito di loro, andremo in Formula E e abbiamo anche il nostro programma clienti. Inoltre, potrebbero esserci altri progetti in futuro.”

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Il capo della sezione DTM di Mercedes spiega i motivi dell’addio alla categoria, al termine della prossima stagione. Chiuso il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/08/fritz-dtm-21082017.jpg DTM – Ulrich Fritz: “Non vediamo la necessità di campionati turismo al momento”