Giornata decisiva alla Dakar a quattro giorni dalla fine delle ostilità. Nella giornata di oggi, 422 chilometri da Calama alla spiaggia di Iquique, Stephane Peterhansel ha letteralmente volato, lasciando solo le briciole agli avversari.

L’unico a tenere il passo del campione francese è stato Nasser Al-Attiyah (Mini), che ha chiuso la lunga speciale con poco più di due minuti di ritardo. Un colpo importante per i due assi del team X-Raid, che si sono avvicinati notevolmente ai piloti meglio classificati di loro. Peterhansel ha infatti recuperato ben 11 minuti su Nani Roma (Mini), terzo al traguardo. Ora lo spagnolo ha un vantaggio di poco superiore ai dieci minuti sul compagno di squadra. Il Principe del Qatar invece insidia Orlando Terranova (Mini), quarto al traguardo ma con un ritardo decisamente importante: 12 minuti da Al-Attiyah.

Nella lotta per il podio della maratona sudamericana non cede neanche Ginel De Villiers (Toyota), quinto della generale con lo stesso tempo di Al-Attiyah. I primi cinque sono tutti racchiusi in un’ora, mentre dalla sesta piazza in giù i ritardi sono in costante aumento. Il polacco Holowczyc (Mini) e Dabrowski (Toyota) precedono Sainz (Buggy SMG), che oggi ha perso ogni chance di vittoria. Il “Matador” spagnolo è stato il grande protagonista dei primi cento chilometri, prima di fermarsi per un problema tecnico al chilometro 195. Sainz ha concluso la prova in 25° posizione con due ore di ritardo da Peterhansel; un risultato che lo estromette dalla lotta per la vittoria. Domani è in programma una delle prove più difficili di questo finale di gara. Si passa dalla spiaggia di Iquique alle rocce e miniere di Antofagasta: in totale 631 chilometri di speciale.

Classifica Generale

  1. Roma/Perin – Mini – 34:15:37
  2. Peterhansel/Cottret – Mini – +12:10
  3. Terranova/Fiuza – Mini – +54:33
  4. Al-Attiyah/Cruz – Mini – +59:46
  5. De Villiers/Von Zitzewitz – Toyota – +59:46
  6. Holowczyc/Zhiltsov – Mini – +3:00:03
  7. Dabrowski/Czachor – Toyota – +3:20:47
  8. Sainz/Gottschalk – Buggy SMG – +3:28:27
  9. Lavielle/Garcin – Haval – +3:56:56
  10. Malysz/Marton – Toyota – +3:57:32

Luca Piana