Si è aperta con una sorpresa la settimana decisiva della Dakar, dominata finora dalle Mini del team X-Raid. Quello che è cambiato nella frazione odierna, però, riguarda proprio la classifica generale.

Davanti a tutti c’è ancora lo spagnolo Nani Roma (Mini), che da qualche speciale a questa parte ha deciso di nascondersi e di provare a gestire la gara: il vantaggio sui rivali (mezz’ora alla partenza della tappa) lo permetterebbe. Eppure nella giornata di oggi Stephane Peterhansel (Mini) ha recuperato ben nove minuti al leader della generale, portandosi a poco più di venti minuti di ritardo. il campione francese, peraltro, non è neanche stato il vincitore della tappa di oggi; meglio di lui è riuscito a fare Nasser Al-Attiyah (Mini), quinto della generale.

Oltre al Principe del Qatar – che ha un ritardo di un’ora da Roma – e a Peterhansel, oggi è stata una buona giornata per Carlos Sainz (Buggy SMG), terzo al traguardo di Calama e sempre più vicino al rientro nella top five. Il polacco Holowczyc (Mini) ha preceduto Roma (Mini), De Villiers (Toyota) e il russo Vasilyev (Mini). Ancora difficoltà per Robby Gordon (Hummer), solo cinquantasettesimo nella tappa odierna. Domani la carovana si trasferirà da Calama a Iquique, con 422 km di prova speciale e 29 km di trasferimento.

Classifica Generale

  1. Roma (Esp)/Perin (Fra) – Mini – 29:46:08
  2. Peterhansel (Fra)/Cottret (Fra) – Mini – +23:46
  3. De Villiers (Zaf)/Von Zitzewitz (Deu) – Toyota – +48:25
  4. Terranova (Arg)/Fiuza (Prt) – Mini – +51:55
  5. Al-Attiyah (Qat)/Cruz (Esp) – Mini – +01:09:05
  6. Sainz (Esp)/Gottschalk (Deu) – Smg – +01:43:59
  7. Holowczyc (Pol)/Zhiltsov (Rus) – Mini – +02:29:22
  8. Dabrowski (Pol)/Czachor (Pol) – Toyota – +02:47:08
  9. Lavieille (Fra)/Garcin (Fra) – Haval – +03:14:43
  10. Malysz (Pol)/Marton (Pol) – Toyota – +03:27:35

Luca Piana