Ennesimo cambio al vertice della Dakar, che al termine della quarta giornata di gara trova il quarto leader diverso.

Stavolta è lo spagnolo Carlos Sainz – insieme al suo navigatore – Timo Gottschalk a esultare. L’ex campione del mondo di rally si è infatti imposto nella tappa odierna, 868 chilometri tra prove speciali e trasferimenti, beffando i numerosi equipaggi del team X-Raid con il suo Buggy SMG. Oltre al “Matador”, anche Stephane Peterhansel ha avuto la sua giornata di gloria. Il campione francese ha limitato i danni dal suo rivale, concludendo la giornata con sei minuti di ritardo da Sainz, accumulando comunque un certo vantaggio sulle altre Mini iscritte alla gara.

Prima tra tutti quella di Nasser Al-Attiyah, terzo nella tappa di oggi e pure nella classifica generale, con un ritardo prossimo ai sette minuti dal leader. La seconda piazza è momentaneamente occupata da Nani Roma (Mini), che non è riuscito a difendere la prima posizione dagli attacchi del connazionale e ora ha un ritardo di 2:06 da Sainz. Nella giornata di oggi Roma ha concluso quinto, preceduto anche da Villagra (Mini). Terranova (Mini) e De Villiers (Toyota) trovano ancora un posto nella top ten della tappa odierna, così come Lavieille riporta il suv orientale Haval in ottava posizione dopo l’ottimo debutto con Sousa nel prologo. Domani è in programma la quinta tappa, con il passaggio da Chilecito a Tucuman: 527 km di speciale e 384 km di trasferimento.

Classifica Generale Day 4

  1. Sainz (Esp) – Gottschalk (Deu) – Smg – 14:52:47
  2. Roma (Esp)- Perin (Fra)- Mini – +02:06
  3. Al-Attiyah (Qat) – Cruz (Esp) – Mini – +06:56
  4. Terranova (Arg)- Fiuza (Prt) – Mini – +13:08
  5. Peterhansel (Fra)- Cottret (Fra) – Mini – +18:10
  6. De Villiers (Zaf)- Von Zitzewitz (Deu) – Toyota – +39:10
  7. Lavieille (Fra)- Garcin (Fra) – Haval – +46:20
  8. Villagra (Arg) – Perez Companc (Arg) – Mini – +47:12
  9. Holowczyc (Pol) – Zhiltsov (Rus) – Mini – +01:07:00
  10. Dabrowski (Pol)- Czachor (Pol) – Toyota – +01:18:44

Luca Piana