Giornata ricca di colpi di scena alla Dakar, che ha registrato la vittoria di Marc Coma tra le moto e di Stephan Peterhansel tra le auto. Il centauro spagnolo ha dominato la tappa, partita in mattinata da San Juan e con arrivo a Chilecito, per un totale di 326 km. Il vincitore dell’edizione del 2011 ha controllato la gara fin dalle prime battute: l’unico avversario in grado di tenergli testa è stato il francese Cyril Despres, che dopo aver avuto un ritardo massimo di 4 minuti (al quinto rilevamento cronometrico), ha concluso la tappa con 2’02” di ritardo.

La terza posizione è stata occupata dall’ottimo Frans Verhoeven, che però paga ben 8’26” da Coma. Con questo ottimo piazzamento il pilota olandese della Sherco conquista la settima posizione in classifica generale con 37 minuti di ritardo. Alle sue spalle troviamo la sagoma di Helder Rodrigues, di nuovo ai piani alti della classifica grazie a un ritmo costante e senza sussulti. Il connazionale Paulo Goncalves, il più veloce tra i motorizzati Husqvarna, completa la top 5 a più di 11′ da Coma. Tra gli italiani Alessandro Botturi conclude in 17esima piazza, in classifica generale il centauro è 14esimo con 55 minuti di ritardo.

Tra i quad vittoria di Copetti su Patronelli, nella generale Maffei domina nei confronti dei fratelli Patronelli. Tra le auto crolla per la seconda volta il principe del Qatar, Nasser Al-Attiyah. Il pilota qatariota ha subito un problema meccanico all’Hummer al 288° chilometro di gara (su 326 in totale), e si è classificato 16esimo con 27 minuti di ritardo. Il problema meccanico di Al-Attiyah ha danneggiato anche il compagno Robby Gordon che si è fermato ad aiutarlo e si è classificato quattordicesimo.

In classifica generale i due piloti dell’Hummer sono scesi in 5° (Gordon) e 7° (Al Attiyah) con ritardi oltre il quarto d’ora. Spazio dunque a Peterhansel: il 9 volte vincitore della Dakar, al via con la Mini, ha avuto la meglio sulle due Toyota di Terranova e De Villiers, che pagano un ritardo oltre i 5 minuti. Nani Roma, trionfatore nella tappa di ieri, è arrivato 4°, mentre Krzysztof Holowczyc, ex leader della classifica, è giunto al traguardo al quinto posto ed è sceso al quarto posto nella generale.

Classifica generale

01. Peterhansel-Cottret – Mini – 9:43:20
02. De Villiers-Von Zitzewitz – Toyota – 5:41
03. Roma-Perin – Mini – 6:44
04. Holowczyc-Fortin – Mini – 8:10
05. Gordon-Campbell – Hummer – 16:23
06. Novitskiy-Schulz – Mini – 26:25
07. Al-Attiyah-Cruz – Hummer – 30:44
08. Sousa-Garcin – Great Wall – 30:45
09. Alvarez-Graue – Toyota – 33:11
10. Wevers-Lurquin – Mitsubishi – 36:42

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Giornata ricca di colpi di scena alla Dakar, che ha registrato la vittoria di Marc Coma tra le moto e […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/mixage-050112-00.jpg Dakar, Day 4: Crollano Al-Attiyah e Holowczyc, Peterhanesl batte le due Toyota