Robby Gordon non molla, e spera almeno nel podio. Dopo le peripezie di ieri, il pilota americano ha rialzato la cresta conquistando il successo nella 12esima tappa della Dakar, da Arequipa a Nazca. Il pilota americano con la sua Hummer ha inflitto un distacco significativo al russo Leonid Novitskiy, staccato di 15 minuti.

A fare notizia sono inoltre le difficoltà, le prime, di Stephane Peterhansel. Il pilota francese, che rimane comunque saldamente leader della classifica generale, ha chiuso soltanto 7° (a 26 minuti di ritardo) dopo essere rimasto bloccato nelle dune di sabbia con la sua Mini. Stesso problema occorso al compagno-rivale Nani Roma (5°), che non è riuscito così a ribaltare le sorti della gara.

Escluse sorprese clamorose, Peterhansel si avvia quindi alla vittoria finale, proprio davanti allo spagnolo.

Terza piazza, oggi e nell’assoluta, per Giniel De Villiers: il sudafricano ha preceduto l’olandese Bernhar Ten Brinke.

Nelle moto continua la battaglia tra Marc Coma (1°) e Cyril Despres (4°), con l’iberico a riprendersi la vetta. I fratelli Patronelli si dividono ancora la scena tra i quad, ma oggi è stato Marcos a battere Alejandro. L’olandese De Rooy ha vinto ancora fra i camion, terzo il nostro Miki Biasion.

Classifica generale

01. Peterhansel/Cottret – Mini
02. Roma/Perin – Mini – +20:00
03. De Villiers/von Zitzewitz – Toyota – +1:06:40
04. Gordon/Campbell – Hummer – 1:44:04
05. Novitskiy/Schulz – Mini – +2:00:01
06. Alvarez/Graue – Toyota – +3:52:06
07. Ten Brinke/Baumel – Mitsubishi – +4:14:24
08. Sousa/Garcin – Great Wall – +4:18:21
09. Leal Dos Santos/Fiuza – Mini – +4:51:05
10. Vos/Howie – Toyota – +6:19:48


Stop&Go Communcation

Robby Gordon non molla, e spera almeno nel podio. Dopo le peripezie di ieri, il pilota americano ha rialzato la […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/mixage-140112-00.jpg Dakar, Day 12: Robby Gordon rialza la testa, Peterhansel 7°