Serve soprattutto per le statistiche la penultima tappa della Dakar 2016. Il primo scratch nella competizione del finnico Mikko Hirvonen (Mini) darà molte soddisfazioni agli appassionati del Mondiale Rally, serie dove l’ex pilota di Citroen e Ford M-Sport ha lasciato tanti buoni ricordi.

La doppietta del team X-Raid non riapre comunque i giochi nella classifica generale, visto che la classifica (sportiva e non decisa dai tribunali) appare ormai definita. Al-Attiyah centra il secondo posto ma rosicchia appena 10 minuti a Peterhansel (decimo), prossimo alla conquista della dodicesima Dakar (la prima con Peugeot). Tra gli outsider ringalluzziti dalla prestazione anonima dei big va segnalata la gran prova delle Toyota di Poulter e De Villiers. Bene anche Nani Roma (Mini), quinto nella tappa ma davvero in ombra in questa edizione del raid più famoso del mondo.

Sono 66 i veicoli che hanno raggiunto anche il penultimo bivacco in attesa dell’arrivo di oggi a Rosario dove, salvo colpi di scena, Peterhansel chiuderà la Dakar in testa davanti a Nasser Al-Attiyah e Giniel De Villiers. Sebastien Loeb dovrebbe chiudere la sua prima maratona sudamericana in nona posizione.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Serve soprattutto per le statistiche la penultima tappa della Dakar 2016. Il primo scratch nella competizione del finnico Mikko Hirvonen (Mini) […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/01/12507240_1047351508657489_1333190190965768785_n.jpg Dakar – Day 12: Primo centro per Mikko Hirvonen