Secondo appuntamento con il Coppa Italia, la serie sprint organizzata dal Gruppo Peroni Race e riservata alle vetture turismo e Gt. Tre gare molto avvincenti, in particolare quelle in Seconda e Terza divisione dove ci sono stati colpi di scena fin sotto la bandiera a scacchi. A primeggiare nell’ordine Alain Valle, Marco Magri e Antonio Marsilia

Agevole affermazione per Alain Valle (Audi TT – Teamform) nella 1° Divisione, quella riservata alle vetture Gt e alle turismo più potenti. Subito in testa allo spegnersi del semaforo Alain si difende dagli attacchi del padre Fabio al volante di una identica vettura. Proprio nel tentativo di incrociare le traiettorie con il battistrada Fabio Valle perde però il controllo della sua in ingresso della Curva Roma prima della fine del quarto giro, finendo contro le protezioni. Con il battistrada capace di riallungare dopo l’intervento della Safety Car la lotta è per gli altri due gradini del podio e di classe dove la spunta Venturi (Dodge Viper Gt3) su Graziani (Corvette Z06 Gt3).

Serie di colpi di scena nella 2° Divisione anche in questa occasione combattuta fin sotto la bandiera a scacchi. Al pronti via lo scatto migliore è di Presti (Bmw 330d) capace di sorprendere l’autore della pole Tarabelli (Renault New Clio) e Magri (Renault Clio 16v) anche lui partito dalla prima fila.

Un problema all’Abs rallenta però presto il leader poi costretto al ritiro per lo scoppio di un pneumatico. L’intervento della Safety Car per l’incidente occorso a Mittiga all’uscita della Roma ricompatta tutto il gruppo a sole tre tornate dalla conclusione. Al restart Magri entra deciso all’interno di Tarabelli ma i due si toccano con quest’ultimo ad avere la peggio. Del contatto ne prova ad approfittare Montalbano capace di sfilare i due prima però di dover cedere la testa della corsa, all’ultima tornata, allo scatenato Magri. Terzo posto per Piatesi (Alfa 147 Cup).

Combattuta fin sotto la bandiera a scacchi anche la gara della 3° Divisione come le altre disputata sulla lunghezza dei 25 minuti. A fare subito l’andatura è Orioli (Bmw M3) incapace però di staccare gli avversari ed in particolare Marsilia anche lui su una simile Bmw E36. Verso metà gara però un problema meccanico rallenta Orioli che deve cedere il passo a Marsilia capace di passare il traguardo con un discreto margine su Fantilli e Beltrami.


Stop&Go Communcation

Secondo appuntamento con il Coppa Italia, la serie sprint organizzata dal Gruppo Peroni Race e riservata alle vetture turismo e […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Partenza-Coppa2.jpg Coppa Italia – Vallelunga – Report: Fra bagarre e colpi di scena brillano Valle, Magri e Marsilia