La due giorni siciliana del Campionato Italiano Cross Country Rally, si conclude con l’affermazione di Lorenzo Codecà e Bruno Fedullo. L’equipaggio di Suzuki Italia, è risultato il più rapido in otto degli undici Settori Selettivi, ricavati da strade e sentieri in terra della provincia Enna dove si sono dati appuntamento gli specialisti del fuoristrada nazionale per disputare la seconda prova della serie tricolore.

La gara organizzata dal Non Solo Fuoristrada Club di Palermo, ha avuto tra i protagonisti assoluti anche il pilota italo – argentino Paolo Leonardo Biglieri, in coppia con Roberto Briani, che con il Danisi Light Devil Dust si è aggiudicato il miglior tempo assoluto nel primo e nel sesto impegno cronometrato prima di ritirarsi per la rottura di un braccetto della sospensione.

Se la leadership di Codecà non è mai stata messa in discussione, c’è stata lotta per i piazzamenti a ridosso del podio, con continui avvicendamenti per la seconda e terza piazza. Ritiratosi nelle battute iniziali Andrea Lolli, ad aggiudicarsi la seconda piazza assoluta, vincendo il Gruppo T2, è stato Claudio Petrucci, navigato dal bresciano Paolo Manfredini.

Il romano, bravo a preservare la meccanica del Grand Vitara 1.9 DDiS del Poillucci team, si è aggiudicato anche la gara valida per il Suzuki Challenge, precedendo al traguardo gli elbani Alberto Spinetti e Lara Giusti, terzi assoluti con il Grand Vitara.

I toscani sono riusciti ad assicurarsi il piazzamento al termine del duello che li ha opposti ad Alessandro Bertuzzi e Davide Cecca che per una rottura meccanica hanno poi perso la posizione subendo un forte rallentamento nellultimo impegno cronometrato. Quarti assoluti e terzi del monomarca Suzuki sono cos saliti nel finale i friulani Giorgio e Francesco Facile, sempre su Suzuki Grand Vitara, chiudendo un lungo e sfortunato periodo. Quinti con diversi problemi meccanici al Mitsubishi Pajero 3.2 DiD si sono piazzati Massimo Mancusi e Giovanni Barreca, davanti alla coppia di fratelli siciliani composta da Mirko e Mike Emanuele, sesti con il Grande Vitara 1.9 che per la rottura del differenziale posteriore hanno perso la possibilit di puntare al podio.

Gli etnei Bordonaro e Previtera dominano e vincono la gara del TH, a bordo del Suzuki Samurai precedendo Ananasso e Incaini, Mitsubishi Pajero D, ed al terzo posto si piazzano Cavinato e Piazzetta su Nissan Navara.


Stop&Go Communcation

La due giorni siciliana del Campionato Italiano Cross Country Rally, si conclude con l’affermazione di Lorenzo Codecà e Bruno Fedullo. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/mixage-230412-01.jpg Codecà e Fedullo vincono la Baja Terra del Sole