Pasquale Irlando su Osella PA 21/S con motore Honda ha vinto la 12^ Luzzi Sambucina, la diciannovesima prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna, organizzata dalla Scuderia Tebe Racing coordinata dal Presidente Franco Molinaro, in stretta collaborazione con la Regione Calabria, la Provincia di Cosenza ed il Comune di Luzzi, oltre a numerose solide realtà economiche private locali. Il pilota barese di Locorotondo in gara con i colori del sodalizio organizzatore, ha coperto i 6,150 Km di percorso ad una media oraria di oltre 106 Km nella prima manche, dove ha ottenuto il decisivo tempo di 3’27"714. Una prestazione inarrivabile quella del campione pugliese al volante di una Osella PA 21/S seguita direttamente dalla casa madre, di cui Irlando sta curando personalmente lo sviluppo, che lo ha portato a vincere la Coppa di gruppo E/2 nel massimo campionato.

Sul secondo gradino del podio è salito un ottimo reggino Carmelo Scaramozzino al volante della Breda BMW di classe 3000, vettura con la quale il pilota della Puntese Corse ha tentato la rimonta vincendo con decisione la seconda manche. Scaramozzino ha dichiarato di trovarsi molto a suo agio con la Breda di classe 3000, anche se due manche di prova per settare al meglio il mezzo non sono bastate per aggredire la vetta della classifica. Terza piazza per il catanzarese Francesco Ferragina, apparso subito determinato sin dalla giornata di sabato al volante della Osella PA 21/S Honda di gruppo CN, con la quale il pilota della ragusana South Racing ha attaccato con decisione. Il ragusano di Comiso Giovanni Cassibba, nonostante i problemi di motore accusati in prova ha tagliato il traguardo in 4^ posizione con la sua Osella PA 20/S BMW. Quinto il castrovillarese detentore del Ttrofeo di C.I.V.M. riservato alle monoposto Rosario Iaquinta, che ha portato all’esordio la nuova Signolfi motorizzata BMW da 3000 cc., con ovvi capricci di gioventù, ma in netta crescita già tra prove e gara.

Dominatore del gruppo E1 e nono in classifica generale il beniamino locale abituale frequentatore della massima serie tricolore Eugenio Molinaro, sulla perfetta Alfa 155 GTA curata dalla Mirò Racing, con la quale ha deliziato le migliaia di spettatori che per due giorni hanno assiepato l’intero percorso di gara in maniera assolutamente composta, affollando come è ovvio, i numerosi tratti panoramici del tracciato cosentino. Costretto al ritiro l’altro protagonista del gruppo Andrea Mammone per noie meccaniche alla sua Alfa 147 GTA. La seconda piazza di gruppo è andata al salernitano Gennaro Laudato su Seat Ibiza turbodiesel, che ha festeggiato con l’ottimo risultato la gara numero 150 della sua carriera. Terzo il calabrese Domenico Rotella su Renault 5 GT Turbo alla fine di una avvincente lotta con il locale Gianfranco Covello su Renault Clio V6.

In gruppo A bella vittoria per il campano Francesco Urti su Alfa 147 di classe 2000, che ha ingaggiato un avvincente duello con il calabrese Giovambattista Serpa su Peugeot 106 1.6 16V, secondo di gruppo e vincitore di classe 1600, seguito da vicino dal ventenne salernitano Angelo Marino su vettura gemella. In classe 1400 successo del bravo catanese Filippo Guarnaccia al volante della Peugeot 106 Rallye, che ha preceduto il salernitano leader di T.I.V.M. Francesco Paolo Cicalese su vettura gemella e a caccia di punti preziosi per la classifica di trofeo.

In gruppo N si è riproposta una sfida tipica di C.I.V.M., con vittoria al fotofinish per il pugliese Oronzo Montanaro che con la sua Renault Clio RS di preparazione Vasta ha duellato fino all’ultimo con il bravo potentino Achille Lombardi, l’ex slalomista al volante di una vettura gemella curata dall’Antonelli Sport. Terza piazza per l’altro lucano Antonio D’Andrea su Peugeot 206 RC, sulla quale ha montato gomme a mescola mista. Bella vittoria in classe 1600 per il vincitore della coppa di classe della serie maggiore, Giuseppe Aragona, il ventisettenne di Trebisacce al volante della Peugeot 106 1.6 16V curata in proprio. In classe 1400 il calabrese Claudio Gullo si è decisamente imposto con la sua Volkswagen Polo, bissando il successo di due settimane fa alla Monti Iblei in Provincia di Ragusa.

Il combattuto gruppo E3 ha visto l’affermazione della Fiat Ritmo 130 del cosentino Francesco Aragona, con il tempo totale di 8’38"233, autore di un’ottima seconda manche dove ha migliorato la sua prestazione di circa 7", sopravanzando la bella Porsche Carrera RS del Team Procar di Mauro Argenti, vincitore della 1^ manche e la Peugeot 205 Rallye del catanzarese Pasquale Ferraiuolo. Già ottimo interprete delle manche di prova il calabrese Domenico Procopio su Fiat 500 si è aggiudicato il Trofeo Minicar della corsa con il tempo totale di 9’03"262, precedendo la Fiat 500 di Pietro Napoletano e la Fiat 126 di Giuseppe Mercuri. Tra le autostoriche miglior tempo del calabrese Francesco Incutto su Fiat 128 Rally, con il tempo di 8’49"041, vincitore del 2° raggruppamento, mentre nel 1° raggruppamento il migliore è stato Ivan Fava su Fiat 127 con il tempo di 9’08"920.

A dare il via alla 12^ Luzzi – Sambucina, autentico evento sportivo calabrese, sono stati l’Assessore allo Sport della Provincia Rosetta Console, che ha portato il personale saluto del Presidente Gerardo Mario Oliverio, il consigliere provinciale e vice sindaco di Luzzi Flaviano Federico ed i Sindaco del paese Manfredo Tedesco. Alle autorità politiche si è unito il dott. Corradino Aquino Presidente dell’Automobile Club Cosenza, a testimonianza di come l’evento sportivo sia radicato in un territorio ad altissima vocazione automobilistica e considerato efficace ed insostituibile volano promozionale.

Classifica dei primi 10 in classifica: 1. Pasquale Irlando, Osella PA 21/S, in 6’58"922; 2. Scaramozzino, Breda BMW, a 3"320; 3. Ferrragina, Osella PA 21/S, a 6"314; 4. Cassibba, Osella PA 20/S, a 11"176; 5. Iaquinta, Signolfi BMW, a 13"323; 6. Risacca, Osella PA 20/S, a 28"693; 7. Scola E., Osella PA 20/S BMW, a 30"024; 8. Reda, Osella PA 20/S, a 30"700; 9. Molinaro E., Alfa 155 GTA, a 33"136; 10. Scalercio, Lucchini SP/93, a 35"243


Stop&Go Communcation

Pasquale Irlando su Osella PA 21/S con motore Honda ha vinto la 12^ Luzzi Sambucina, la diciannovesima prova del Trofeo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Pasquale-Irlando-su-Osella.jpg Civm: Vittoria di Pasquale Irlando su Osella alla 12^ Luzzi-Sambucina