Giornata di prove ufficiali molto positiva quella odierna per Totò Riolo e Concordia Motorsport a Pieve Santo Stefano (AR) in vista della 39° Salita dello Spino, cronoscalata che si svolgerà domani (1° maggio) su due manche. Il fresco vincitore della prima prova del Campionato Italiano Montagna Autostoriche a Cortona è tornato in terra Toscana soprattutto per continuare il lavoro di sviluppo sulla sua Bogani SP290-BMW. Nelle due salite di oggi la vettura curata dalla Biesse Motors ha di nuovo mostrato un buon potenziale, facendo registrare crono interessati che hanno proiettato il campione di Cerda ai vertici della classifica delle auto storiche. Domani, in gara, l’alfiere dell’agrigentina Concordia Motorsport sarà certo protagonista, anche se la concorrenza non starà a guardare.

“Oggi ho badato soprattutto a non correre rischi – dichiara Riolo -, anche perché la prima manche di prove era disturbata dal bagnato che caratterizzava ancora il tracciato al mattino. Dopo aver effettuato delle regolazioni in particolare sulle barre di torsione, nel pomeriggio il percorso era decisamente più veloce e abbiamo potuto montare gli pneumatici slick. I tempi fatti registrare ci danno fiducia e la vettura continua a migliorare. Il tracciato poi è davvero molto bello: è la prima volta che ci corro e mi ha molto sorpreso in positivo. Domani sarà tutto più difficile, ma siamo pronti. Siamo qui soprattutto per un lavoro di sviluppo, però si sa che vincere fa sempre bene. Ci proveremo.”

Gli impegni di Concordia Motorsport per questo weekend sono doppi. Infatti, l’altro alfiere della scuderia, Luigi Bruccoleri, è in terra umbra, all’autodromo di Magione, dove domani si disputeranno le due gare del primo round del nuovissimo Italian Radical Trophy, che il giovane driver siciliano disputa su una Radical SR4-Suzuki di classe 1600. Nella giornata odierna Bruccoleri ha disputato due straordinari turni di libere, con i “veri” impegni che comunque arriveranno appunto domani. Per lui, al debutto assoluto in pista, si è però trattato di prove fondamentali per prendere confidenza con gli assetti e le dinamiche tipiche della pista. E le cose sembrano andate benissimo, tanto da entusiasmare Luigi.

“In effetti – spiega Bruccoleri – c’è una bella differenza con il mondo delle salite, dal quale provengo. In particolare perché si gira sul tracciato tutti insieme. Ma mi sono adattato subito, con un impatto che ha sorpreso perfino me. Ho cercato di sfruttare queste libere per familiarizzare al massimo con vettura e tracciato. Il lavoro è stato molto proficuo e conto di far bene domani al debutto assoluto in gara. Un debutto che certamente per me presenta ancora delle incognite. Però oggi mi sono davvero divertito, in più i tempi sul giro sono promettenti, quindi il buon inizio ci fa ben sperare.”


Stop&Go Communcation

Giornata di prove ufficiali molto positiva quella odierna per Totò Riolo e Concordia Motorsport a Pieve Santo Stefano (AR) in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/vvbhnvbnvbn.jpg CIVM – Totò Riolo e Concordia al top nelle prove allo Spino