Il conto alla rovescia per la 50esima edizione della Coppa Paolino Teodori procede a lunghi passi e l’evento che tutta la città di Ascoli, gli appassionati, gli organizzatori, i piloti attendono sarà sicuramente speciale. Le molteplici iniziative collaterali che hanno fatto perno sulla lunga storia della cronoscalata, sui suoi protagonisti e sul grande significato che ha per il territorio, hanno creato grande attenzione attorno alla manifestazione. La mostra fotografica, il concorso di disegno nelle scuole, le trasmissioni su Radio Ascoli, la giornata dedicata al kart per i giovanissimi, hanno riscosso il successo previsto. Ultimo in ordine di tempo la Coppa Teodori Day con auto, piloti e l’elezione di Miss Cinquantenario risultata la 17enne Gloria Brandimarti.

Tutto il cartellone delle iniziative è stato reso possibile dall’impegno di Simbiosi Marketing e dalla disponibilità dell’Amministrazione Comunale e Provinciale, che saranno attive protagoniste anche nel weekend di gara.

Il format della gara sarà il consueto con le verifiche venerdi 17 giugno, le prove ufficiali sabato 18 giugno e la gara domenica 19. Il percorso sarà come da tradizione tirato “a lucido”, grazie anche ad ulteriori interventi a favore della sicurezza, sarà più corto di 100 metri, ora ne misura 4938, con la linea d’arrivo arretrata per facilitare il rallentamento pre-parco chiuso. Gli oltre 200 partecipanti previsti disputeranno due manches da Colle San Marco a San Giacomo e grazie al nuovo regolamento CSAI potranno acquisire punti separati per ogni manche, che non vanifica gli sforzi di chi incappa in problemi nella prima salita. Il pianoro di San Marco si popolerà con il solito ampio e colorato paddock, con i protagonisti impegnati nella solita febbrile attività preparatoria all’evento valido anche quest’ anno per il Campionato Italiano Velocità Montagna, la Coppa Europa ed il Challenge Internazionale.

Per la gara 2012 il Gruppo Sportivo e l’Automobile Club hanno chiesto la validità di Campionato Europeo, il più alto gradino nella scala dei valori. Per questo saranno due gli ispettori FIA, un inglese ed un belga, che dovranno certificare la qualità organizzativa, che punta sul notevole spiegamento di forze specializzate e volontarie lungo il percorso. Il ritorno della validità europea sarebbe il giusto riconoscimento all’ammirevole cura posta nel progetto che dura da mezzo secolo, grazie all’opera degli appassionati Presidenti dell’Automobile Club che si sono succeduti, dall’ideatore della corsa Paolino Teodori a Serafino Panichi, Innocenzo Cenciarini, Emidio Cappelli e l’attuale Elio Galanti.

Intanto la mostra fotografica continua l’iter espositivo nell’androne del Palazzo dei Capitani prima di venire trasferita per il weekend di gara presso l’Ostello San Marco, dove verranno esposte anche le opere del concorso di disegno delle scuole. Hanno preso parte all’iniziativa le Scuole Primarie Piane di Morro e Don Bosco, le Scuole Medie D’Azeglio di Monticelli e di Lungo Castellano.


Stop&Go Communcation

Il conto alla rovescia per la 50esima edizione della Coppa Paolino Teodori procede a lunghi passi e l’evento che tutta […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/mixage-100611-01.jpg CIVM – Si avvicina la 50esima edizione della Coppa Paolino Teodori