Il fascino della Fasano-Selva cattura anche i VIP. Ci risiamo, torna la Coppa Selva di Fasano nel suo annuale appuntamento. La stagione del Campionato Italiano Velocità della Montagna è già iniziata e, con essa, si riprende a dare la scalata alla vetta di Selva di Fasano, lanciando ancora una volta la sfida al cronometro. Il CIVM è alla sua terza tappa, dopo le prime due prove che in Sicilia, a Erice e a Caltanissetta, hanno dato
l
’avvio al campionato. E, come da tradizione, anche quest’anno sono pronti a unirsi ai maggiori specialisti del volante alcuni grandi nomi del mondo dello spettacolo. Tutto questo succederà a Fasano, il prossimo weekend dall’8 al 10 maggio.

Apripista autorevole. Sarà la Polizia di Stato a fare da apripista alla 52. edizione della Fasano-Selva. La vettura impegnata non poteva essere che la Lamborghini Gallardo, in forza alla Polizia Stradale. Le Forze dell’Ordine sfoggeranno la loro auto più veloce, dotata di un motore 10 cilindri 5 litri da 500 cv e capace di superare i 300 orari. Sui 5,6 Km di percorso della Selva, che si snoda su un dislivello da 124 a 430 metri s.l.m., queste prestazioni saranno naturalmente adeguate alla semplice apertura del percorso. Alle prestazioni da gara ci penseranno i piloti di questa terza tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna, che per regolamento saranno contenuti a un massimo di 230 iscritti.

Come in un reality. Il casting dei Vip è stato completato. Alla Coppa Selva di Fasano 2009 scenderanno in gara alcuni personaggi non nuovi alla manifestazione fasanese. Come l’attore Flavio Montrucchio (Sette Ottavi, 2006; Fidati di me, 2008; Il soffio dell?anima, 2009), che ha debuttato sulle curve della Fasano-Selva nel 2008, al volante di una Volkswagen Lupo fornita dalla Egnathia. Torna su un percorso già noto pure Raffaello Balzo (Elisa di Rivombrosa 2, 2005; Centovetrine, 2009; Il soffio dell’anima, 2009), forte anche lui della precedente esperienza alla guida della Lupo. Anche Umberto Sardella (Mudù, serie televisiva; Il giudice Mastrangelo, 2005) è nuovamente alle prese con le curve della Selva, dove ormai vanta una
discreta esperienza. Invece Stefano Masciarelli (Nemici per la pelle, 2005; La febbre del sabato sera, 2006; Lo zio d
?America, 2006) può aggiungere ai suoi lavori per cinema, teatro e TV il debutto da pilota, prendendo il via per la prima volta alla gara di Fasano. Pasquale Laricchia (principe dei reality show) è anche lui alla sua prima esperienza di guida in una cronoscalata. Altro attore al debutto da pilota è Fabio Troiano (Avventure semiserie di un ragazzo padre, 2008; RIS ? delitti imperfetti, 2009), che completa questo particolare cast dei Vip in gara alla Fasano-Selva 2009. Novità dell?ultimo momento è la vettura: come banco di prova, uguale per tutti gli estemporanei piloti, è stata definitivamente scelta la nuova Fiat
500, che andrà a sostituire le Volkswagen Lupo, impegnate nelle edizioni precedenti. Si conferma, infine, il popolare Ettore Bassi. Nel recente passato l
’attore barese ha già disputato diverse gare: suo padre Paolo,
pilota di lungo corso in questo tipo di gare, è stato il suo maestro. Per l
’appuntamento di Fasano, Ettore ha scelto di presentarsi su una Osella PA21/S di classe 2000, con la quale ha già avuto il suo debutto di stagione poche settimane fa, nella cronoscalata siciliana di Erice.

La sfida della Selva. La corsa al titolo italiano della montagna vede il fiorentino Simone Faggioli (Osella FA 30) guidare la classifica dopo le prime due prove, davanti al calabrese Carmelo Scaramozzino (Lola B96).
Faggioli, vincitore alla Selva nel 2008, si presenta a Fasano come principale favorito, spinto dal robusto propulsore Zytek V8 3000 cc montato sulla sua vettura Prototipo. Non bisogna però dimenticare le grandi
prestazioni che, su questo particolare e veloce percorso, sono capaci di esprimere le vetture di Formula 3000, come quella dotata di un poderoso Cosworth 3 litri, affidata a Scaramozzino. Nella classifica assoluta, il migliore tra i piloti locali è il fasanese Francesco Leogrande, che al volante di una Gloria C7P conta di migliorare il suo attuale sesto posto. Nelle altre categorie, si presentano in testa alle rispettive classifiche il
trentino Rudy Bicciato (Mitsubishi Lancer Evo) in Gruppo N, il calabrese Domenico Chirico (Peugeot 106 Rallye) in Gr. A, il fiorentino Fabrizio Pandolfi (Alfa Romeo 155 V6Ti) in E1 Italia, il veneto Antonio Forato
(Ferrari F430 Challenge) in GT e il pisano Michele Camarlinghi (Osella PA21/S) in Gr. CN.


Stop&Go Communcation

Il fascino della Fasano-Selva cattura anche i VIP. Ci risiamo, torna la Coppa Selva di Fasano nel suo annuale appuntamento. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Fasano-Selva.jpg CIVM – Pronta a partire la 52. Fasano-Selva