Con le operazioni preliminari, l’avvio ufficiale alla 52. Coppa Selva di Fasano ha avuto oggi il suo coreografico svolgimento. Sulla sommità della collina che, da 430 metri sul livello del mare, domina la città di Fasano e la vicina costa adriatica, si sono accodati gli iscritti a questa terza prova del Campionato Italiano Velocità della Montagna, impegnati nelle verifiche tecniche e sportive. Il controllo tecnico delle vetture si è svolto a Selva di Fasano, nel piazzale della Casina Municipale, dove l’organizzazione della Egnathia Corse ha piazzato la propria base logistica.

E’ un successo, fin dalle iscrizioni – La frenetica attività organizzativa ha ricevuto un meritato premio già in sede di iscrizioni: ancora una volta, raggiunto in tempi brevi il limite regolamentare dei 230 piloti, la mole delle ulteriori richieste è stata considerevole. Per questo motivo, la Egnathia Corse ha chiesto e ottenuto dalla ACI-CSAI una estensione numerica al tetto delle adesioni, che in questo modo è salito a 262 piloti. Alla gestione di un numero così importante di uomini e mezzi, i commissari sportivi predisposti dall’organizzazione hanno saputo far fronte egregiamente, completando velocemente le operazioni di controllo dei documenti. Le vetture, schierate in bella mostra nel piazzale, sono state quindi verificate dai commissari tecnici, per poi tornare sotto le cure dei rispettivi team, già al lavoro nell’area circostante la Selva. Con questi risultati, la soddisfazione era visibile sul volto di Laura De Mola, neo-presidente della Egnathia Corse e quindi al debutto in veste di responsabile dell’organizzazione.

In coda alle verifiche – Qualcuno, già esperto, si sapeva muovere con disinvoltura al tavolo delle verifiche. Altri, come Stefano Masciarelli, hanno dovuto imparare a conoscere un mondo che per loro è del tutto nuovo. I Vip dello spettacolo si sono uniti ai piloti abituali, presentandosi anche loro alle verifiche prima di calarsi nell’abitacolo, per le prove ufficiali di domani. Insieme a Masciarelli, si sono presentati anche Raffaello Balzo, Pasquale Laricchia, Flavio Montrucchio e Umberto Sardella, tutti volti noti ai telespettatori di cinema e TV. Personaggi che, a partire da domani, saranno protagonisti dei commenti dei 70.000 spettatori della Selva, cifra stimata nelle passate edizioni della gara. Ma, tra gli attori al volante, è Ettore Bassi colui che più si presta a raccogliere l’eredità dei miti del cinema che l’anno preceduto: sulle orme di Steve McQueen e Paul Newman, assi del grande schermo e del piccolo volante, Bassi si presenta a Fasano su un Prototipo, vale a dire la categoria più impegnativa e stimolante: "La guida in gara mi appassiona sul serio" – ha dichiarato l’attore barese – "Perciò quest’anno ho intenzione di accumulare tanta esperienza sulla mia Osella PA21/S, tanto da aver partecipato anche alle precedenti prove di campionato. Voglio migliorarmi, per competere con questi piloti dalla grande esperienza in gare prestigiose come questa Fasano-Selva."

La Selva in TV – E’ stata definita la programmazione della diretta televisiva curata da Cronolive TV, che con questa iniziativa vuole diventare il costante appuntamento del CIVM 2009. Sul canale satellitare Sky 830, la telecronaca in diretta sarà trasmessa da Viva L’Italia Channel, a partire dalle 12:30 di domenica prossima. Le cinque telecamere piazzate sul percorso riprenderanno quindi la seconda parte della prima manche, seguita dall’intera seconda manche.


Stop&Go Communcation

Con le operazioni preliminari, l’avvio ufficiale alla 52. Coppa Selva di Fasano ha avuto oggi il suo coreografico svolgimento. Sulla […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Fasano-Selva_III.jpg CIVM – 52esima Fasano-Selva: Concluse le verifiche, da domani si fa sul serio