Quattordici punti ed un’ultima tappa per il Campionato Italiano Prototipi, di scena il prossimo weekend nell’Autodromo Vallelunga Piero Taruffi. Questo il vantaggio che Fabio Francia (Osella-Honda CN2 – Progetto Corsa) deve ora gestire dopo aver guadagnato in solitario la vetta della classifica grazie alla vittoria nel penultimo round. Questo il distacco che Marco Didaio (Norma-BMW CN4 – WRC) deve annullare per far suo il campionato dopo averne perso la leadership per uno sfortunato cedimento tecnico a Monza. Sedici, invece, i punti a disposizione per l’ultima vittoria della stagione. Quanti bastano per tenere ancora tutti con il fiato sospeso anche perché, di rimonte impossibili, proprio recentemente l’automobilismo mondiale ne ha arricchito la storia.

Francia deve amministrare, Didaio deve vincere e sperare di vedere il suo avversario fuori dalle prime otto posizioni. Un campionato combattutissimo, che per larga parte della stagione ha visto fino a cinque piloti in lotta per il titolo, troverà così il suo epilogo solo allo sventolare dell’ultima bandiera a scacchi. Due giovani fuoriclasse sono al duello. Da un lato Francia, 26enne milanese, che punta ad un titolo più volte sfiorato; dall’altro Didaio, 23enne vercellese, che potrebbe segnare il colpaccio alla sua seconda stagione tra le barchette.

Ma il duello agonistico è anche di spessore tecnico. Da un lato la Osella motorizzata Honda 2.000 cc. secondo i dettami della CN2, dall’altro la Norma motorizzata BMW 3.000 cc. di classe CN4. Dopo una stagione corsa in un perfetto equilibrio prestazionale i due differenti concetti tecnici si presentano perciò alla resa dei conti e non solo sul fronte Piloti. Nella classifica Costruttori, infatti, la Osella precede la Norma per sole due lunghezze in un emozionante duello italo-francese. Dalla lotta al titolo tricolore è invece uscito solo al penultimo round Davide Uboldi (Lucchini-BMW CN4 Lucchini Engineering). A Monza, infatti, il pilota di Lomazzo (CO) è stato costretto alla resa per il cedimento della sospensione posteriore quando occupava la seconda posizione. Per Uboldi non resta altro che consolidare la terza posizione assoluta oltre che sferrare un attacco più che possibile alla leadership di classe CN4 vantata da Didaio con soli due punti di vantaggio.

L’ultima tappa di campionato sarà poi l’occasione per chiudere in bellezza la stagione di Franco Ghiotto (Norma-BMW CN4 – WRC), determinato al riscatto dopo aver visto sfumare un meritato podio sia a Varano che a Vallelunga e a Monza dove è stato spedito contro il guard-rail da uno scatenato Filippo Francioni (Lucchini-Honda CN2 – Lucchini Engineering) anche lui chiamato al gran finale dopo aver registrato solo presenze occasionali, impreziosite, peraltro, anche da una vittoria. Ed all’ultimo appuntamento di Vallelunga non vorranno mancare in ruoli da primo piano anche gli altri protagonisti della stagione come Maurizio Arfè (Osella-Honda CN2 – Progetto Corsa), splendido secondo a Monza davanti a Bernardo Manfrè (Ligier-Honda CN2 – Biotec) che ha regalato alla Ligier il primo podio nella serie tricolore, mentre puntano al riscatto Claudio Francisci (TigaOMS-Bmw CN4 –Star Service), così come Marco Jacoboni (Lucchini-AlfaRomeo CN4 Audisio&Benvenuto), Michele Serafini (Osella-Honda CN2 Piloti Toscani) ed Ivan Bellarosa (Ligier-Honda CN2 – Avelon), tutti protagonisti a Monza prima di essere fermati da ritiri.

CAMPIONATO ITALIANO PROTOTIPI – 1) Fabio Francia (Osella-Honda CN2), 88; 2) Didaio (Norma-BMW CN4), 74; 3) Uboldi (Lucchini-BMW CN4), 58; 4) Giammaria (Norma-Honda CN2), 54; 5) Arfè (Osella-Honda CN2), 45; 6) Francioni (Lucchini-Honda CN2), 44; 6) Francisci (Tiga-BMW CN4), 39; 7) Jacoboni (Lucchini-AlfaRomeo CN4), 34; 8) Serafini (Osella-Honda CN2), 28; 10) Bellarosa (Ligier-Honda CN2), 24

COSTRUTTORI – 1) Osella, 155; 2) Norma, 153; 3) Lucchini, 144; 4) Ligier, 51; 5) Tiga, 39CN2. 1) Francia (Osella-Honda), 58; 2) Giammaria (Norma-Honda), 39; 3) Arfè (Osella-Honda), 39

CN4. 1) Didaio (Norma-BMW), 52; 2) Uboldi (Lucchini-BMW), 50; 3) Francisci (Tiga-BMW), 42; 4) Jacoboni (Lucchini-AlfaRomeo), 37

CN3. 1) De Crescenzo (Lucchini-AlfaRomeo), 46; 2) Castellano (Lucchini-AlfaRomeo), 38; 3) Palandri (Lucchini-AlfaRomeo), 22

CN1. 1) Beltratti (Osella-Honda 1.6), 58; 2) "Leo" (Osella-Honda 1.6), 34; 3) Maione (Osella-Honda 1.6), 10. SR2. 1) Faraonio (Lucchini-AlfaRomeo), 10

Nella foto, Fabio Francia in azione


Stop&Go Communcation

Quattordici punti ed un’ultima tappa per il Campionato Italiano Prototipi, di scena il prossimo weekend nell’Autodromo Vallelunga Piero Taruffi. Questo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/francia221.jpg Cip – Vallelunga Preview: Didaio all’attacco del leader Fabio Francia