Il comasco Davide Uboldi su Norma BME M20 EVO con motore BMW curata dal Team WRC ha vinto la settima gara del Campionato Italiano Prototipi sul Msano World Circuit. La corsa sui 33 minuti più un giro ha regalato emozioni a raffica, soprattutto quando la pioggia ha reso il fondo umido ed assai insidioso.

Uboldi è scattato dalla Pole position ed ha subito percorso i primi giri in tempi da qualifica, accumulando il vantaggio poi decisivo quando è arrivata la pioggia. Adesso il lariano ha conquistato il comando della serie, a due gare dal termine il duello con il compagno di squadra Ghiotto si fa incandescente.

Secondo posto per un altro comasco, il giovane Filippo Ponti sulla Ligier JS 49 Honda curata dalla Biotec Sport, con la quale ha vinto la CN2. Gara in rimonta per lui scattato dalla 19^ posizione dopo che alcune scelte adottate in qualifica non si sono rivelate efficaci sulla vettura. Ponti ha risalito la corrente mostrando determinazione e carattere, fino a superare Ghiotto nelle battute finali. Il vicentino Franco Ghiotto è salito sul terzo gradino del podio, una posizione utile ma non sperata, poiché come lo stesso pilota WRC ha dichiarato, la sua Norma è stata perfetta e poteva aspirare alla vittoria. L'arrivo della pioggia ed un testacoda nelle battute finali ha dissuaso il veneto dal prendere rischi eccessivi e guardare al campionato.

Quarto al traguardo e terzo tra le CN4 un determinato romagnolo Silvio Alberti, perfettamente a suo agio nelle impegnative condizioni d'umido al volante della sempre veloce Lucchini Alfa Romeo Audio & Benvenuto. Alberti ha a lungo duellato con il campano Maurizio Arfè, altro ottimo protagonista su Osella PA 21/S Honda – Progetto Corsa, che ha vanificato ogni sforzo in prossimità del traguardo con un testacoda. Gara sprecata anche per il cesenate Imerio Brigliadori sulla Lucchini 07 Alfa Romeo, con la quale aveva ottenuto un ottimo secondo tempo in prova. In gara il romagnolo dopo un buon avvio di corsa, ha iniziato a perdere terreno con l'arrivo dell'acqua, ha ripreso il ritmo passata la pioggia, firmando il giro veloce al 19° passaggio in 1'35"952, poi un testacoda con spegnimento del motore alla "Quercia" ha rovinato tutto.

Quinto sotto la bandiera a scacchi il forlivese Jacopo Faccioni, partito in 7^ posizione con la sua Ligier JS 49 Honda della Scuderia NT, ha concluso 2° in CN2 categoria dove mantiene la leadership, poteva forse ambire ad altri duelli se non avesse dovuto faticare eccessivamente per un doppiaggio. Sesta piazza per il romano Massimo Armetta al volante della Promec in carbonio con motore Alfa Romeo, dove sull'umido l'esperienza del pilota ha fatto la differenza dopo la partenza dal nono posto. Il bresciano Ivan Bellarosa si è difeso fino al 3° posto in CN2 e 7° assoluto con la sua Ligier JS 49 Avelon Formula, che dopo il via ha accusato un calo di motore. Ottavo Filippo Vita su Lucchini BMW Siliprandi Racing, mai completamente abbandonato dalle noie elettriche della sua biposto 11^ in prova, ha preceduto la vettura uguale della Star Service del romano Ranieri Randaccio, che ha recuperato tre posizioni dal via. Buon fine settimana per la romana Marika Diana che ha confermato la buona intesa con la Ligier JS 49 Honda della Scuderia NT entrando nella top ten. Esordio con primi punti al volante di un prototipo, per il giovane varesino Eugenio Amos, che ha preso confidenza con la Lucchini Alfa Romeo- Audisio & Benvenuto di classe CN3, con la quale ha chiuso a ridosso della top ten. Penultimo appuntamento della stagione ad Adria il prossimo 28 settembre.

Classifica dei primi 10: 1. Davide Uboldi (Norma ME20 EVO BMW), 22 giri in 36'11"954; 2 Ponti (Ligier JS 49 Honda), a 7"943; 3. Ghiotto (Norma ME 20 EVO BMW), a 10"250; 4. Alberti (Lucchini 07 Alfa Romeo), a 11"316; 5. Faccioni(Ligier JS 49 Honda), a 15"522; 6. Armetta (Promec Alfa Romeo), a 16"571; 7. Bellarosa (Ligier JS49 Honda), a 22"568; 8. Vita (Lucchini BMW), a 32"816; 9. Randaccio (Lucchini BMW), a 37"403; 10. Diana (Ligier JS 49 Honda)Francisci (TIGA OMS BMW), a 1'00"936.

Classifica Assoluta conduttori dopo sette gare: 1. Uboldi p. 98; 2. Ghiotto p. 95; 3. Francisci, p. 36; 4. Ponti, p. 33; 4. Faccioni p. 33; 6. Cencetti, p. 30.

Classifica Coppa C.S.A.I. CN4: 1. 1. Uboldi, p. 64; 2. Ghiotto p. 62; 3. Alberti, p. 31; 4. Francisci, p. 29; 5. Jacoboni, p. 17.

Classifica Coppa C.S.A.I. CN2: 1. Faccioni, p. 46; 2. Ponti p. 39; 3. Cencetti, p. 36; 4. Arfè, p. 29; 5. Bellarosa, p. 26.

Classifica Coppa C.S.A.I. CN3: 1. Castellano, p. 50; 2. Amos, p. 10; 3. Vallebona, p. 8.

Nella foto, Davide Uboldi e Franco Ghiotto in bagarre


Stop&Go Communcation

Il comasco Davide Uboldi su Norma BME M20 EVO con motore BMW curata dal Team WRC ha vinto la settima […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/sportgtGhiotto-Uboldi.jpg CIP – Misano report: Pole e vittoria, un altro weekend d’oro per Uboldi