Apertura spettacolare per il Campionato Italiano Prototipi con venti giri di corsa combattuta, dove è emerso tanto agonismo e l’alto livello dei numerosi concorrenti al via. Trionfale esordio per la Wolf GB08 Honda di categoria CN2 che Ivan Bellarosa ha portato in pole position e poi al successo nella prima gara del tricolore ACI-CSAI riservato ai prototipi. Il pilota bresciano dell’Avelon Formula è scattato dalla prima posizione grazie all’ottimo 1’58″169 ottenuto sui 4,226 km del Misano World Circuit sotto la pioggia delle qualifiche. Bellarosa ha collezionato una serie di giri veloci con il migliore ottenuto alla quarta tornata in 1’34″603 alla media oraria di 160,815 km sul fondo asciutto sul quale si è svolta la gara. Ma il bresciano al via ha dovuto imporre la sua supremazia soprattutto sull’arrembante Giovanni Nava molto aggressivo con la Promec motorizzata Alfa Romeo, che ha tentato degli attacchi, dei quali uno andato a buon fine, ma subito con posizione recuperata dal pilota dell’Avelon Formula. “Un lavoro iniziato lo scorso agosto che ha già prodotto questo risultato è sicuramente una inaspettata soddisfazione – ha dichiarato Bellarosa al traguardo – il team è stato impeccabile. La vittoria è iniziata sicuramente in qualifica, quando abbiamo preceduto la diretta concorrenza di quasi due secondi sul bagnato, i tempi di oggi parlano chiaro”.

Al semaforo verde bella lotta tra il giovane campano Giovanni Nava su Promec Alfa Romeo e Marco Didaio su Osella PA 21/P Honda. Il pilota vercellese partito dalla 3^ posizione, è stato però costretto subito allo stop per una gomma danneggiata in seguito ad un contatto in partenza. Il giovane Nava ex F.3 ha resistito a lungo agli attacchi pressanti di Franco Ghiotto su Norma M20 EVO della WRC, ma un lungo con testacoda del campano ha lasciato via libera al veneto che si è attestato da quel momento in seconda piazza, andando a vincere tra le CN4 al traguardo. Davide Uboldi ha concluso al terzo posto al volante della Norma M20 BMW curata dalla sua struttura, ma ha dovuto difendersi dagli attacchi dell’arrembante bolognese Marco Jacoboni su Lucchini 07 Alfa Romeo – Audisio & Benvenuto, che è riuscito a passare il comasco negli ultimi giri, ma un lungo subito dopo ha vanificato ogni sforzo per l’emiliano, che è comunque salito sul terzo gradino del podio di CN4. “Sono soddisfatto – ha detto Ghiotto al traguardo – dopo le prove libere dove una scelta errata di gomme ci aveva fatto perdere l’orientamento sulle regolazioni, in qualifica abbiamo di nuovo trovato la rotta ed oggi sull’asciutto la vettura è andata molto bene, anche se il vincitore è andato davvero forte”. “Non ho voluto prendere rischi eccessivi nel duello per il terzo posto con Nava nei primi giri – sono state le parole di Uboldi a fine gara – miravo a dei punti utili che alla fine sono arrivati. So di non essere al massimo della forma, l’infortunio subito al ginocchio ancora da qualche problema, ma presto saremo di nuovo in lotta per la vittoria”.

Bella la sfida per il secondo posto di CN2 tra l’esperto campano Maurizio Arfè ed il lariano Bernardo Manfrè, entrambi sulle Osella PA 21/P Honda, alla fine Arfè con la PA 21/P Honda della Progetto Corsa ha regolato l’avversario che ha iniziato la stagione al volante della biposto di Atella seguita direttamente dalla casa. Settima piazza per il veneto Marco Biffis sulla Radical Honda, con un buon ritmo crescente in gara. Ottava piazza per Silvio Alberti altro emiliano su Lucchini Alfa Romeo 07-Audisio & Benvenuto, che sotto la bandiera a scacchi ha preceduto il pugliese Aldo Romano sempre più in confidenza con la Norma M20F e Marco Visconti altro portacolori Avelon su Wolf GB08. Consapevole del lavoro di sviluppo ancora necessario sulla Picchio Light Honda, il detentore del titolo CN2 2009 Jacopo Faccioni ha usato d’esordio, la gara conclusa in 16^ piazza, per acquisire dati importanti sulla nuova biposto marchigiana.

Classifica (Top 10)

01. Ivan Bellarosa (Wolf GB08 Honda) in 1’34″603
02. Ghiotto (Norma BMW) a 1″636;
03. Uboldi (Norma BMW) a 2″738
04. Jacoboni (Lucchini A.R. 07) a 8″710
05. Arfè (Osella PA 21/P Honda) a 21″555
06. Manfrè (Osella PA 21/P Honda) a 31″373
07. Bffis (Radical Honda) a 32″736
08. Alberti (Lucchini 07 Alfa Romeo) a 33″518
09. Romano (Norma M20F) a 4″032
10. Visconti (Wolf GB08 Honda) a 35″701


Stop&Go Communcation

Apertura spettacolare per il Campionato Italiano Prototipi con venti giri di corsa combattuta, dove è emerso tanto agonismo e l’alto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/sportgtsportgt-250410-01.jpg CIP – Misano: Pole e vittoria per Ivan Bellarosa su Wolf Honda