Continuano ad allargarsi gli orizzonti dell’Auto GP. La Serie, che ha appena concluso la stagione, ha infatti aggiunto al proprio carniere una nuova importante partnership stringendo oggi un accordo con la Superstars International Series mirato, come è da sempre nella filosofia di Enzo Coloni e Maurizio Flammini, alla crescita dei giovani talenti.

L’accordo prevede la creazione nel 2012 da parte della Superstars di un contest denominato “Rookie of the Year”, riservato ai piloti fino a 24 anni di età e che siano al debutto nel campionato dell’organizzatore romano. Il vincitore di questo titolo si guadagnerà il diritto, grazie al supporto degli organizzatori, di disputare ben cinque gare dell’Auto GP 2013, facendo così il proprio ingresso nel mondo dei campionati per monoposto di alto livello dalla porta principale.

Oltre a questo, i concorrenti alla corona di “Rookie of the Year” potranno salire a bordo della vettura Auto GP per un test già nel corso del 2012, occasione che servirà loro per prendere un primo contatto con la Lola-Zytek. E non è tutto, perché dell’accordo non beneficeranno solo i piloti 2012: anche Alberto Cerqui, il miglior giovane della Superstars in questa stagione, avrà infatti la possibilità di salire sulla monoposto Auto GP partecipando al test promozionale in programma a Magione.

“Negli anni ho sentito spesso dire che quando un pilota si cimenta con le ruote coperte significa che la sua carriera in monoposto è finita. Sinceramente non sono mai stato d’accordo: quando correvo riuscivo a portare al limite indipendentemente monoposto, vetture Turismo e Prototipi, e credo che ancora oggi un pilota possa andare forte su qualunque tipo di vettura se ha talento”, ha sottolineato il boss Enzo Coloni.

“Per questo, quando abbiamo iniziato a parlare di questa collaborazione con Maurizio Flammini e il suo staff, l’ho vista come una bella occasione di sfatare un tabù, tentazione a cui nella mia carriera nel motorsport non ho mai saputo resistere. Lavorando insieme, Auto GP e Superstars hanno creato qualcosa di unico nel motorsport internazionale, un’iniziativa che darà a un giovane che ha mostrato talento nelle ruote coperte la possibilità di provarlo anche in monoposto, gareggiando nel campionato che nel 2010 ha rilanciato Romain Grosjean verso la GP2 e la Formula 1 e che nel 2011 ha consacrato un talento interessante come Kevin Ceccon. Non è poco, e mostra quanto di buono può venire dal motorsport italiano quando due realtà professionali come le nostre decidono di collaborare”.


Stop&Go Communcation

Continuano ad allargarsi gli orizzonti dell’Auto GP. La Serie, che ha appena concluso la stagione, ha infatti aggiunto al proprio […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/auto-gpautogp-101011-01.jpg Cinque gare in Auto GP per il miglior rookie della Superstars 2012